Michelle Hunziker: "Mi riconoscevano solo dal di dietro. Un trauma"

Ospite del programma social di Fabio Volo, la conduttrice ha scherzato sui suoi esordi in televisione e di come la notorietà sia arrivata grazie al suo lato b

Michelle Hunziker: "Mi riconoscevano solo dal di dietro. Un trauma"

Erano gli anni ’80 quando una giovanissima Michelle Hunziker veniva scelta come testimonial di una nota marca di intimo. Il suo lato b fu protagonista per mesi di spot televisivi e cartelloni pubblicitari in tutta Italia, sogno erotico di una generazione. A distanza di decenni la Hunziker è tornata a ricordare quel momento con la sua solita ironia, sottolineando quanto il suo avvio di carriera sia stato "traumatico".

Ospite della terza puntata di "The orchite show", il programma di Fabio Volo in diretta streaming su Instagram, Michelle Hunziker ha esordito proprio ricordando quel momento. Lei aveva solo 17 anni e quella pubblicità rappresentò il suo debutto nel mondo dello spettacolo. Uno spot in perizoma che, per anni, le ha segnato la carriera. In collegamento esterno dalla sua abitazione, dove sta facendo la sua quarantena insieme al compagno e alle figlie (compresa Aurora, con il suo fidanzato), Michelle Hunziker ha anticipato Volo, mettendo le mani avanti. "Lo sai che sono entrata nel mondo dello spettacolo da dietro, proprio con il di dietro", ha scherzato la conduttrice di origini svizzere.

La presentatrice, che nonostante la pandemia sta continuando a condurre insieme a Jerry Scotti "Striscia La Notizia", ha ricordato a Fabio Volo quanto questo suo singolare esordio l’abbia accompagnata per molto tempo: "Fabio tu ridi ma ho avuto il trauma che per anni mi riconoscevano solo da dietro. E’ brutto. Tipo io entravo in un ristorante e non mi riconoscevano poi quando uscivo". Anche i casting di quel famoso spot furono uno choc. Lo confessò lei stessa, alcuni anni fa, nel corso di un'intervista: "Sembrava un film porno. Quando ho fatto il provino per questa pubblicità mi ricordo di essere entrata in uno studio, di avere aperto una porta e di aver trovato almeno 500 ragazze bellissime con i pantaloni abbassati e di spalle".

Eccoci al completo. Questo sarà un ricordo indelebile....Siamo in quarantena dal 6.marzo qui a Bergamo tutti insieme. Ormai una famiglia allargata...Goffredo e Sara li vedo come dei miei figli acquisiti e quando tutto finirà, mi mancheranno da impazzire. Questa convivenza, questa esperienza così forte è difficile, ma ci ha uniti tanto. È nelle difficoltà, nello sconforto e nella sofferenza che si trova la vita che conta, i valori...quanti nostri amici hanno perso i propri genitori...quanti amici non riescono a vedere un futuro e temono di non riprendersi con la propria azienda..quante preoccupazioni per tutti...ma una cosa è certa...abbiamo davvero capito cosa vuol dire la frase: “l’unica cosa che conta è la salute”. Ora è il nuovo mantra e ce lo ricorderemo per sempre. Vi abbraccio #quarantena #family #friends @therealauroragram @therealtrussardigram @saradanielee @kingcerz #sole #celeste #lilly #leone #italia

Un post condiviso da Michelle Hunziker (@therealhunzigram) in data:

Commenti