Il microfono non va, Rita Pavone non si sente. Imbarazzo a L'anno che verrà

Inatteso fuori programma durante lo show di Rai Uno. La cantante è stata costretta a cambiare tre microfoni e alla fine è intervenuto anche Amadeus

"Era meglio se c'era il playback!". Così il popolo dei social ha scherzato sull'imbarazzante incidente che ha visto protagonista Rita Pavone durante lo spettacolo di San Silvestro su Rai Uno. A L'anno che verrà la popolare cantante non è riuscita a cantare il brano "Nessun dolore" di Battisti per colpa di un improvviso malfunzionamento dei microfoni. Non è bastato cambiarne tre per consentirle di esibirsi e alla fine Amadeus ha dovuto interrompere il programma per spiegare quanto stava accadendo.

Non si può certo dire che il 2021 sia iniziato con il piede giusto per Rai Uno. Subito dopo i festeggiamenti di mezzanotte sul palco dello show L'anno che verrà è salita Rita Pavone per cantare alcuni dei suoi brani più celebri, ma la popolare artista è stata vittima di un inatteso fuori programma. La musica era appena cominciata, ma della voce di Rita Pavone neppure un accenno, sebbene l'artista si stesse dando da fare a cantare con la sua solita grinta.

La regia, accortasi del problema al microfono, ha staccato sui ballerini per consentire agli addetti ai lavori di sostituire il microfono difettoso, ma nonostante questo della sua voce ancora nessuna traccia. Neppure il terzo cambio ha sortito gli effetti desiderati e così è toccato ad Amadeus interrompere l'esibizione per spiegare ai telespettatori quanto stava accadendo: "Fermi, fermi! Ti hanno dato tre microfoni ma niente, la Pavone non si sentiva…e continuavi! Altro che datemi un martello, datemi un microfono".

In poche ore sui social network il video del siparietto è diventato virale e la stessa Rita Pavone ci ha scherzato sopra, commentando uno dei tanti video: "Troppo, troppo divertente. Tremicrofonitre!! E io che passavo da uno all'altro senza risultato. Dopo 4 ore, le batterie se le erano fumate tutte. Ma anche la dimostrazione che noi si cantava dal vivo. Felice anno nuovo!". Guai a dirle, però, che si è trattata di una sua gaffe. Tutta colpa, in realtà, degli addetti al suono che non sono riusciti a tamponare la situazione in tempo. Così in un successivo tweet Rita Pavone ha chiarito: "Gaffe? Semmai l'hanno fatta coloro che si occupano della fonica, non di certo io".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.