Cultura e Spettacoli

Mika rivela: "Sono serviti 6 anni per ristrutturare una casa comprata d'occasione online"

Mika è impegnato nella promozione del suo ultimo album ma non manca di dispensare aneddoti sul suo passato, come quella volta che comprò una casa d'occasione online a Miami ma gli ci vollero sei anni per ristrutturarla

Mika rivela: "Sono serviti 6 anni per ristrutturare una casa comprata d'occasione online"

In queste settimane, il cantante Mika è impegnato in un tour di presentazione del suo ultimo album in studio, un lavoro molto introspettivo che, infatti, si chiama My Name Is Michael Holbrook. Di recente il cantante è stato ospite della trasmissione radiofonica Deejay chiama Italia per raccontare dell'album ma avuto modo di svelare anche alcuni aneddoti del suo privato, con la solita ironia.

Mika è un globetrotter, un artista a tutto tondo che anche grazie a sua madre ha viaggiato a lungo per il mondo. Parla numerose lingue correttamente, tra cui l'italiano, e ha una sconfinata cultura che spazia tra le più svariate argomentazioni. Ama l'Italia ma la sua casa è il mondo ed è proprio a proposito di case che il cantante ha voluto svelare un aneddoto divertente della sua vita. A Deejay chiama Italia, Mika ha rivelato di aver fatto un acquisto azzardato online tempo fa.

Stando al racconto del cantante, qualche anno fa il cantante era intenzionato ad acquistare una casa a Miami e trovò un'interessante offerta sul web. Il prezzo era allettante e così concluse la trattativa di vendita ma gli ci vollero ben sei anni per ristrutturare l'immobile, che ora è diventato il suo studio. “Non fatelo mai”, ha scherzato Mika ai microfoni di Deejay chiama Italia,

Gli Stati Uniti sono stati fondamentali per il cantante per la realizzazione dell'ultimo album, un lavoro intimo che l'ha portato a riscoprire le sue origini. Dalle visite ai cimiteri della Pennsylvania dove riposano i suoi parenti, fino alle ricerche sulla storia e storie della sua famiglia, Mika ha fatto un viaggio nel suo passato per capire meglio il suo presente. “Ho scelto di chiamare questo album con il mio vero nome perché è un lavoro molto personale, rappresenta quello che sono”, ha detto Mika a Deejay chiama Italia, spiegando la genesi di questa nuova fatica discografica.

Commenti