Milly Carlucci torna in pista il sabato sera su Raiuno

Lo scorso anno sul palco ballavano due uomini, quest'anno ci saranno una suora e due ex politici

"Quattordici edizioni ed è come se fosse sempre la prima volta!". Esordisce così Milly Carlucci da noi raggiunta all’Auditorium del Foro Italico di Roma durante le prove di “Ballando con le stelle”, il dance show che andrà in onda in diretta a partire da sabato 30 marzo, per 10 puntate in prima serata su Raiuno e che vedrà esibirsi e sfidarsi 13 Vip con i migliori maestri di ballo accompagnati dal vivo dalla Big Band guidata del poliedrico Paolo Belli.

L’inossidabile Milly segue minuziosamente tutto quello che succede anche dietro le quinte e dirige con estremo rigore ogni prova (è capoprogetto e direttore artistico del programma); ciò che colpisce della presentatrice, oltre all’estrema professionalità è che non perde mai la calma e trova sempre il tempo per rispondere alle domande dei giornalisti.

Quale è la forza della trasmissione? “La forza del programma è quella di essere fedele a sé stesso, se si dovesse stravolgere la formula si rischierebbe di scontentare buona parte del pubblico. Non saremmo resistiti per così tanto tempo in un mercato ultraselettivo come quello italiano che può premiare ma anche dimenticare velocemente programmi e conduttori. Dopo 13 anni la trasmissione ha mantenuto vive le emozioni dei telespettatori. La seduzione della danza e un programma sempre al passo con i gusti del pubblico, questo è indubbiamente il segreto del successo del nostro fortunato talent di Raiuno”.

Come si differenzia quest'anno rispetto alle altre edizioni? “Abbiamo messo a punto una serie di novità, la prima è il cast, che è fondamentale e assolutamente non banale. Poi avremo tanti ospiti celebri, prove a sorpresa, una giuria inflessibile attenta a ogni dettaglio… Tutti gli ingredienti giusti per vivere insieme la magia del ballo di coppia”.

Verranno introdotti nuovi stili di danza? "Dal 2005, anno della sua prima edizione, Ballando con le stelle è stata la prima trasmissione interamente dedicata alla danza sportiva, catalizzando da subito l'attenzione del pubblico. Tutte le coppie dovranno affrontare diversi stili di danza: balli caraibici, standard, latino-americani, ma anche prove a sorpresa che serviranno a valutare il loro grado di preparazione, sottoponendosi alla temutissima valutazione della giuria di esperti capitanata da Carolyn Smith e composta da Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan Zazzaroni e Selvaggia Lucarelli. Sarà una vera e propria gara ad eliminazione, ma tutte le coppie a distanza di qualche settimana, avranno la possibilità di essere ripescate e di rientrare in gara salvo condizioni particolari. L ’ultima parola, comunque, spetterà come sempre al pubblico che segue da casa la trasmissione e che, attraverso il televoto, decreterà, di volta in volta, la coppia eliminata”.

I concorrenti provengono da ambiti diversi e anche particolari. “Il cast dell’edizione 2019 è composto da personaggi provenienti dagli ambiti più differenti. In primis abbiamo Suor Cristina, amatissima vincitrice di The Voice italy; l’attrice Milena Vukotic, la bellissima e travolgente Manuela Arcuri. Poi ci sono due grandi attori: Enrico Lo Verso ed Ettore Bassi; un altro attore simpaticissimo è Angelo Russo (il mitico Catarella di Montalbano). Farà il suo ingresso sulla pista da ballo più famosa d’Italia anche l’agguerrita ex Ministro Nunzia De Girolamo. Dal mondo dell’informazione arriva la giornalista e conduttrice televisiva Marzia Roncacci. Tra le presenze più attese quella dell’ex politico Antonio Razzi. Lo sport quest’anno porta in pista l’ex calciatore Pablo Daniel Osvaldo, oggi musicista di talento. Dal mondo della moda non solo arriva Lasse Lokken Matberg, ufficiale della Marina Reale Norvegese e modello noto sul web col nome di vichingo, ma anche un duo: i gemelli portoghesi Kevin e Jonathan Sampaio. Il mondo dei social regala al pubblico di Raiuno il concorrente più giovane di questa edizione, lo youtuber Marco Leonardi".

Lo scorso anno nel cast c’erano due uomini che ballavano insieme (Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro), quest’anno troviamo una religiosa (Suor Cristina) e due ex-politici. Non crede sia una scelta un po' forzata? “Non mancheranno giudizi o critiche, ma accanto a chi storcerà il naso ci sarà chi approverà la presenza di queste persone, e poi i tempi sono cambiati e vogliamo dare a chiunque la possibilità di esprimersi…”.

Suor Cristina con chi ballerà? “Questo non posso svelarlo”.

Per quanto concerne i maestri di ballo ci sono new entries? “I maestri del programma sono volti noti al grande pubblico che da anni li segue con affetto: Samanta Togni, Raimondo Todaro, Samuel Peron, Simone Di Pasquale, Veera Kinnunen, Stefano Oradei, Anastasia Kuzmina, Alessandra Tripoli, Sara Di Vaira, Ornella Boccafoschi, Lucrezia Lando e Luca Favilla. Ma quest’anno anche tra i maestri ci sono delle novità, tre nuove maestre che impareremo a conoscere nel corso del programma: Mia Gabusi, Giulia Antonelli e Jessica De Bona”.

Quanto contano costumi e scenografia nel ballo? “Sicuramente danno una mano, come aiutano una bella scenografia e l’ottima regia guidata per noi da anni dal bravissimo Luca Alcini. Ma ciò che conta e che fa la differenza nel ballo come in tutte le discipline sono impegno, preparazione, costanza e ritmo”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.