"Ne ho abbastanza...". E Jim Carrey si ritira

L'attore americano ha manifestato la volontà di lasciare la carriera cinematografica. L'inattesa notizia è arrivata nel corso della presentazione del suo ultimo film

"Ne ho abbastanza...". E Jim Carrey si ritira

Nessuno scherzo, nessuna goliardata in stile Jim Carrey. L'attore di Hollywood ha annunciato di volersi ritirare dalla scena cinematografica. A 60 anni l'indimenticabile interprete di The truman show, Yes man e Una settimana da Dio ha ammesso di averne abbastanza dei set e delle telecamere e di preferire la sua vita tranquilla tra famiglia e pittura, hobby al quale si è avvicinato da alcuni anni.

"Mi piace la mia vita tranquilla e amo dipingere su tela. Amo la mia vita spirituale e mi sento come se ne avessi abbastanza. Ho fatto abbastanza. Io sono abbastanza", ha confessato Jim Carrey durante l'intervista rilasciata a Access Hollywood - e riportata da People - in occasione dell'uscita del suo ultimo film, Sonic the Hedgehog 2, il sequel della fortunata pellicola del 2020.

La notizia del suo ritiro arriva a pochi giorni da un altro annuncio sconvolgente, quello dell'addio al cinema di Bruce Willis. Quest'ultimo è stato costretto ad abbandonare per colpa dell'afasia, un disturbo cognitivo che lo ha colpito nell'ultimo periodo e del quale la famiglia ha dato notizia pochi giorni fa. La scelta di Jim Carrey è invece personale e dettata dalla volontà di dedicarsi di più alla famiglia e ai suoi passatempi preferiti. "Sono decisamente serio", ha ribadito l'attore alla conduttrice che, sorpreso, chiedeva spiegazioni sulla sua decisione.

L'attore ha fatto sapere di non essere interessato a interpretare altri ruoli, neppure se ad offrirglieli fossero grandissimi registi e ha scherzato: "Solo se gli angeli portano una sorta di sceneggiatura scritta con inchiostro dorato, che mi dice che sarà davvero importante che le persone lo vedano, potrei continuare lungo la strada. Per ora mi prendo una pausa".

Nonostante i suoi 60 anni, Jim Carrey ha alle spalle una lunghissima carriera cinematografia. Il suo debutto risale al 1985 con un ruolo nella pellicola di Howard Storm Se ti mordo...sei mio. Quel film è stato l'inizio di una carriera folgorante, che lo ha visto interpretare decine di ruoli trai più disparati, da quelli comici a quelli più complessi. E la notizia del suo ritiro segna un'altra grande perdita nel mondo del cinema.

Commenti