Ornella Vanoni senza freni: "Qui cantano proprio tutti"

Ornella Vanoni incanta con il medley dei suoi successi poi critica Fiorello e ringrazia l'orchestra per il difficile lavoro fatto a Sanremo

Ornella Vanoni senza freni: "Qui cantano proprio tutti"

C'era attesa per l'esibizione di Ornella Vanoni nella serata conclusiva del festival di Sanremo e l'artista non ha tradito le aspettative. Non solo per l'emozionante medley dei suoi brani ma anche per la ramanzina fatta a Fiorello, che poco prima l'aveva accompagnata lungo la scalinata dell'Ariston.

Ornella Vanoni - irriverente e diretta come solo lei sa essere - si è presa la scena della finalissima di Sanremo a due ore dall'inizio della serata. La cantante è scesa dalla scalinata del teatro Ariston al fianco di Fiorello e conquistato il centro del palco ha punzecchiato lo showman siciliano per il suo essere poliedrico: "Ma tu canti anche? Oltre alle canzoni in gara, ci sei anche tu? Troppo, qui cantano proprio tutti". Ornella Vanoni ha poi rivolto le sue attenzioni al maestro De Amicis commentando ironicamente i capelli del musicista.

A tenere incollati agli schermi i telespettatori del Festival è stata però la sua carrellata di canzoni di successo. Un ritorno al passato cominciato con "Una ragione in più" e proseguito con "La musica è finita", "Mi sono innamorata di te" e conclusosi con il brano "Domani è un altro giorno". Dieci minuti di grande musica italiana che solo un'iconica artista come Ornella Vanoni avrebbe potuto regalare al pubblico di Sanremo. Al termine del suo medley, la cantante ha voluto ringraziare il lavoro di tutta l'orchestra dell'Ariston impegnata da giorni in un lavoro intenso e difficile. "A volte loro sono più importanti del pubblico - ha detto la Vanoni al fianco di Amadeus - però sono proprio stanchi...distrutti. Un applauso a loro".

Prima di lasciare il palco e conquistare il backstage l'artista ha cantato il suo ultimo singolo "Un sorriso dentro un pianto", brano del suo nuovo album di inediti "Unica". Con lei, ad accompagnarla al pianoforte, l'eclettico Francesco Gabbani. Al termine dell'esecuzione, dopo aver ricevuto in omaggio il consueto mazzo di fiori, ecco prendere vita l'ultimo "siparietto" con il duo Fiorello - Amadeus. Con quest'ultimo che, prima di salutarla con affetto, le si è avvicinato in attesa di un bacio, scatenando la reazione di Ornella Vanoni: "Dov'è? Dove sei? No, tu mi devi dare un bacino!".

Commenti