Placido Domingo positivo al coronavirus

Il tenore ha annunciato di esser risultato positivo al test per il Covid-19 attraverso il suo profilo Facebook, specificando di avere febbre e tosse e di essersi messo in isolamento

Anche il maestro Placido Domingo è risultato positivo al coronavirus. Il tenore e direttore d’orchestra spagnolo, che ha compiuto 79 anni lo scorso 21 gennaio, lo ha annunciato poche ore fa attraverso i suoi canali network. Prosegue, dunque, l’annus horribilis del popolare baritono di Spagna, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, che negli scorsi mesi era finito al centro di una brutta vicenda di violenze sessuali ai danni di oltre cinquanta donne.

Nelle scorse ore Placido Domingo ha pubblicato sul suo profilo Facebook una nota ufficiale dove annuncia di aver contratto il coronavirus: "Sento che è mio dovere morale annunciarvi che sono risultato positivo al test per Covid-19, il virus Corona. Io e la mia famiglia siamo tutti auto isolati fintanto che sarà ritenuto necessario dal punto di vista medico". Il maestro ha rassicurato i suoi sostenitori, facendo sapere di essere in buone condizioni di salute, come la sua famiglia, ma di essersi insospettito dopo la comparsa di alcuni sintomi riconducibili al coronavirus: "Ho avuto sintomi di febbre e tosse, quindi ho deciso di fare il test e il risultato è stato positivo".

L’esito positivo del tampone arriva a poche settimane dalle sue dichiarazioni in merito alle accuse di molestie sessuali mossegli da numerose donne, che hanno lavorato con lui nel corso degli anni. Placido Domingo si era detto "consapevole della piena responsabilità per le mie azioni, questa esperienza mi ha fatto crescere". Oggi, però, la sua preoccupazione è un’altra: la sua età, infatti, lo inserisce di fatto nella categoria a rischio per i risvolti del Covid-19. Per questo il tenore spagnolo ha voluto lanciare un accorato appello ai suoi fan di rispettare le misure di sicurezza imposte, a livello mondiale, per evitare il diffondersi dei contagi: "Chiedo a tutti di essere estremamente attenti, seguire le linee guida di base lavandosi frequentemente le mani, mantenendo almeno una distanza di sei piedi dagli altri, facendo tutto il possibile per impedire la diffusione del virus e, soprattutto, rimanere a casa se è possibile! Insieme possiamo combattere questo virus e fermare l'attuale crisi mondiale, quindi speriamo di tornare presto alla nostra normale vita quotidiana, proteggere non solo voi stessi ma l'intera nostra comunità". Placido Domingo sarebbe dovuto tornare in Italia il prossimo 2 maggio per un concerto alla Scala di Milano di cui aveva condiviso il manifesto solo pochi giorni fa. Alla luce dell'emergenza sanitaria in corso non è chiaro se lo spettacolo rimarrà in cartellone o verrà posticipato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.