Il Principe Carlo e quei 2 milioni di sterline sul conto bancario di Harry e Meghan

Secondo fonti certe, il Principe Carlo avrebbe intenzione di aiutare economicamente gli ex duchi di Sussex inviando loro 2 milioni di sterline dal suo conto personale

Trapelano altre indiscrezioni e voci di corridoio sui rapporti tra il Principe Carlo e gli ex duchi di Sussex. Alla luce di una Megxit che ha creato non pochi problemi e che, di fatto, ha inasprito i rapporti intra-familiari già ampliamente provati, l’ultimo gossip diffuso dalla stampa britannica, rimescola ancora una volta le carte. Come ha riportato il Daily Mail in un approfondimento pubblicato di recente, pare che il Principe Carlo nonostante i duri scontri con il secondogenito, avrebbe comunque intenzione di aiutare Meghan ed Harry nella loro vita al di fuori della corona. I due, infatti, ora vivono a Los Angeles e stanno cercando di mettere in atto il tanto agognato sogno di libertà e di indipendenza, ma come riportano le indiscrezioni, per la ex coppia reale non è facile trovare il filo perduto del loro destino. E il problema maggiore sarebbe proprio la mancanza di liquidità.

Per questo motivo pare che l’aiuto del Principe Carlo sia assolutamente necessario. Fonti certe affermano che l’erede al trono, per 12 mesi, nonostante i litigi, i dissidi e le decisioni prese dal summit con la Regina, aiuterà il figlio economicamente. Sul conto di Harry verranno versate 2 milioni di sterline al mese, così da permettere al duca di poter dormire sogni tranquilli e affrontare con più serenità la vita vera. Non si tratta però di fondi pubblici, il denaro arriverà direttamente dal conto personale di Carlo. All’inizio della Megxit, per convincere Harry a restare, il principe del Galles aveva minacciato il figlio di tagliare tutti i fondi di cui disponeva, ma a quanto sempre, il duca era molto ferro nelle sue scelte e non si è fatto intimorire.

Il tabloid inglese avrebbe affermato, inoltre, che il Principe Carlo di sua spontanea volontà avrebbe deciso di inviare questa ingente somma di denaro. Una scelta che potrebbe essere estesa anche oltre se Harry e Meghan non dovrebbero trovare un lavoro, o se i duchi dovessero avere difficoltà nell’inseguire i loro obbiettivi. Questo perché Harry, rispetto a Meghan, non ha qualifiche per gettarsi alla ricerca di un impiego e, per questo motivo, l’ex duca potrebbe vivere diversi momenti di ristrettezze economiche. Il principe Carlo, che solo qualche giorno fa ha parlato alla nazione affermando di essere guarito dal coronavirus, avrebbe deciso di aiutare il figlio senza chiedere l’appoggio della Sovrana. Infatti, durante il Summit del mese di gennaio, era stato deciso il taglio dei compensi reali, ma a quanto pare, il principe non è riuscito a digerisce una scelta così difficile.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Sab, 04/04/2020 - 11:06

Yu

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Sab, 04/04/2020 - 11:10

Quindi il principe Carlo trasferirebbe al figlio somme di denaro non pubblico , ovvero somme di denaro non provenienti dalle imposte e tasse che pagano i servi della gleba inglesi ma da fondi privati !!! E come ha guadagnato i soldi carletto d’Inghilterra? Non ha mai lavorato in vita sua!!!!! P.S. L’autore dell’articolo ha bisogno di studiare l’italiano!!!!

Redfrank

Sab, 04/04/2020 - 12:45

a carlo..........ma jimmie ha perfettamente ragione.........chi ha versato soldi sul conto di Carlo.........ma ovvio li ha guadagnati lavorando indefessamente..........ma forse senza inde..........o per caso dai sudditi schiavi.........ahahahahahahahahahahah

lavieenrose

Sab, 04/04/2020 - 14:36

e la finto orgogliosa megasn cosa dice? Figurarsi se non le va bene la "paghetta"

buonaparte

Sab, 04/04/2020 - 15:30

jimmie . carletto ha parecchie attività che vanno molto bene tra l'altro.. poi i palazzi reali costano meno del quirinale. sia come forniture che come personale. con pari incarico al quirinale costa 4 volte gli inglesi.un cameriere al quirinale prende 9000 euro in inghilterra 1900 euro .. se vuoi trovi i bandi di lavoro in internet..la casa reale incentiva un turismo in inghilterra per piu di 80 miliardi di sterline . la casa reale è un affare enorme per gli inglesi averceli noi al posto di quei presidenti che abbiamo ed abbiamo avuto ... VERGOGNA ITALIA ..

acquazzurra

Sab, 04/04/2020 - 15:31

Ennesimo chiodo piantato nella bara della monarchia britannica. Avanti di questo passo!

Ritratto di Jimmie01

Jimmie01

Sab, 04/04/2020 - 16:07

Buonaparte, che carletto abbia attività proprie può’ anche essere, che il capitale per iniziare le sovra dette attività gli sia stato prestato dalle Banche come a tutti gli altri lo dubito. Penso piuttosto che i capitali li abbia presi dai fondi pubblici, che tra l’altro sono usati per mantenere tutti i nobili della famiglia . Quanto al resto , non penso che in assenza dei monarchi il turismo ne soffrirebbe. A parte il cambio della guardia, non si va in Inghilterra per vedere la regina!!