Cultura e Spettacoli

Il principe Harry: "Sono il figlio di mia madre"

In una nuova intervista a People il principe Harry ricorda Lady Diana definendosi, seppur indirettamente, il suo erede morale, colui che porterà avanti l’opera della principessa del Galles

Il principe Harry: "Sono il figlio di mia madre"

Nella nuova intervista al People il principe Harry ha parlato di Lady Diana, ricordando il suo impegno umanitario. Stavolta, però, il duca ha mostrato una grande determinazione, forse mai vista prima, una spiccata volontà che lo spinge a voler proseguire il cammino di sua madre, sentendosene quasi un erede morale: “Onoro mia madre in tutto ciò che faccio”, ha spiegato Harry, percependo la figura della principessa e il suo ricordo come una inesauribile fonte di ispirazione.

“Ciò che faccio la rende orgogliosa”

Nel 2016, quando il principe Harry inaugurò gli Invictus Games di Orlando, dalla Audience Room di Kensington Palace, dichiarò: “Tutto ciò che voglio fare è rendere mia madre incredibilmente orgogliosa. È ciò che ho sempre voluto fare”, aggiungendo: “Quando morì, fu un vuoto incolmabile non solo per noi, ma anche per moltissime persone nel mondo. Se posso provare a riempire una piccola parte di quel [vuoto], ben venga. Dovrò trascorrere…il resto della mia vita tentando di riempire il vuoto, per quanto possibile. E così farà William”. Harry disse anche: “So che c’è molto di mia madre in me. Faccio molte cose che lei, probabilmente farebbe”.

Parole, queste, in cui il duca di Sussex fece capire chiaramente l’influenza che Lady Diana aveva avuto su di lui e la sua volontà di prendere anche su di sé la sua enorme eredità fatta di battaglie in nome dei diritti degli ultimi. La principessa è un modello tanto per Harry quanto per William, un esempio che i suoi figli vorrebbero imitare, a cui tendono, con la consapevolezza di non poterlo raggiungere, di non potervi aderire perfettamente.

Nella nuova intervista al People, pubblicata il 21 aprile 2022, il principe Harry racconta in che modo si sia evoluta la sua personalità ispirandosi alla madre, ribadendo alcuni concetti già espressi nel 2016 e riaffermando la linea che collega i suoi valori e il suo impegno a quelli della principessa. Stavolta, però, il duca fa intendere di aver compiuto dei passi avanti, di aver realizzato il desiderio di rendere Lady Diana fiera di lui. Il rovescio della medaglia, però, sembrerebbe abbastanza evidente: una frattura sempre più profonda con la royal family.

“Sono il figlio di mia madre”

“Spero e credo che tutto ciò che faccio renda orgogliosa [mia madre]”. Al People Harry sottolinea le affinità con Lady Diana e quanto sia importante, per lui, pensare di avere, ancora oggi, la sua approvazione. “Nei 12 brevi anni in cui ho avuto la fortuna di averla con me, ho visto e sentito l’energia e la carica positiva che riceveva quando aiutava gli altri, non importava quali fossero le loro origini, i loro mali o il loro status. La sua e la loro vita erano migliori per questo, per quanto brevi siano state”. Poi ha aggiunto: “Onoro mia madre in tutto ciò che faccio. Sono il figlio di mia madre”.

Il ricordo di Lady Diana è vivo in Harry, ma in questa nuova intervista non viene menzionato il principe William, come accaduto, invece, nel 2016 (e ricordiamo che nell'intervista alla Nbc Harry ha schivato abilmente la domanda sulla nostalgia nei riguardi del padre e del fratello) . Può sembrare che Harry voglia evidenziare la sua ascendenza, metterla in primo piano, al centro della scena, andando oltre il legame di sangue: il principe rivendica le qualità che sente di aver ereditato dalla madre, come la sensibilità, la carità. In questo modo, però, Harry dà l’impressione di volersi staccare del tutto dai Windsor e dal loro mondo rigidamente codificato, per collocarsi dalla parte opposta, quella rappresentata dalla principessa del popolo che ha insegnato ai figli a guardare la realtà oltre le mura del Palazzo.

Quella del duca non è più una dichiarazione di intenti, ma quasi una rivalsa. Come se ci stesse dicendo di non aver bisogno di un titolo per essere al servizio degli altri, poiché “è figlio di sua madre”, ha nel suo Dna l’eredità morale della principessa del Galles. Già nell’intervista alla Nbc il principe Harry ha affermato: “La presenza di mia madre è una costante negli ultimi due anni più che mai. È come se, dopo aver aiutato mio fratello, stesse aiutando me. Sento la sua presenza in ciò che faccio, veglia su di noi da lassù”.

Commenti