Il principe William contro Meghan: "Quella dannata donna è spietata"

Nel suo ultimo libro “Battle of Brothers” Robert Lacey svela retroscena inediti sulle accuse di bullismo che hanno coinvolto Meghan Markle e la reazione del principe William

Il principe William contro Meghan: "Quella dannata donna è spietata"

Nella royal family le cose non andrebbero affatto bene. Da settimane parliamo della distanza, che sembra incolmabile, tra il principe William e il principe Harry. Il primo ormai ha assunto il ruolo di strenuo difensore della Corona contro il secondo, che è diventato lo scudo di Meghan Markle. Le accuse di bullismo rivolte alla duchessa di Sussex, poi, non hanno fatto altro che complicare la situazione, rendendo il clima tra i fratelli ancora più incandescente.

Meghan una prepotente?

Nel suo ultimo libro, “Battle of Brothers”, Robert Lacey ripercorre le tappe del diverbio il principe William e Harry, che sta creando non pochi problemi a Buckingham Palace. Secondo l’esperto l’origine delle incomprensioni sarebbe proprio la duchessa di Sussex e il suo comportamento manipolatorio e crudele, almeno così lo raccontano i tabloid, nei confronti di 10 membri dello staff di corte. Nell’ottobre 2018 il duca di Cambridge avrebbe ricevuto una mail dal suo segretario alle comunicazioni, Jason Knauf, il quale, senza giri di parole, rivelò: “Sono molto preoccupato del fatto che la duchessa sia stata in grado di far andare via due PA dalla famiglia nell’ultimo anno”.

Secondo Knauf il comportamento dell’ex attrice era “totalmente inaccettabile” perché “Meghan prendeva sempre di mira qualcuno”. Una bulla, insomma. A tal proposito Robert Lacey ha scritto: “[Meghan] si comportava da prepotente con lo staff di Palazzo”. Queste confessioni furono il proverbiale fulmine a ciel sereno per il principe William, a cui si aggiunsero le testimonianze dei presunti collaboratori bullizzati.

Il duca di Cambridge, continua Lacey, decise di scoprire quale fosse la verità e telefonò al fratello, chiedendo spiegazioni. La reazione di quest’ultimo, però, lo lasciò interdetto. Riferisce il biografo: “Harry chiuse il telefono con rabbia, così William andò da lui per parlargli di persona. Il principe era inorridito da quanto gli era stato riferito sul presunto comportamento di Meghan e voleva sentire ciò che Harry aveva da dire”.

Neppure l’incontro tra fratelli ebbe effetto. Per Harry le accuse erano solo un tentativo di diffamazione dietro cui si nascondeva lo spettro del razzismo. William, già arrabbiato a causa della telefonata conclusasi bruscamente, se ne tornò a casa con un pensiero fisso, cioè che Meghan “fosse ostile al sistema reale”, scrive ancora Robert Lacey. L’unica soluzione possibile era allontanarla. “Semplicemente non voleva più avere intorno [Meghan] e Harry”, afferma l’esperto, sottolineando che “Meghan avrebbe interpretato la vittima, ma in realtà era lei la prepotente”. Il duca di Cambridge fece, allora, la scelta più dolorosa: separare i suoi uffici, le sue mansioni e il suo staff da quello del fratello. “William cacciò Harry”, rivela Lacey, mettendolo nella condizione di andare via da Kensington Palace.

“Quella dannata donna”

I retroscena, però, non finiscono qui. Il principe William, sempre impeccabile nei modi, avrebbe giudicato intollerabile il comportamento di Meghan Markle, al punto da andare su tutte le furie e sfogarsi con parole pesantissime. Lacey prosegue: “Secondo una delle mie fonti gli è stato fatto notare che tutti hanno una cognata difficile”. A quel punto “la risposta di William è stata annuire con la testa in segno di saggia accettazione. Poi, improvvisamente, scoppiare in rabbia. ‘Il modo in cui quella dannata donna ha trattato il mio staff è stato spietato’”.

In effetti William e Kate, raccontano i giornali, sono sempre molto gentili e rispettosi verso i loro collaboratori e tendono a instaurare con loro rapporti di fiducia destinati a durare nel tempo. Insomma, preferiscono circondarsi di persone con cui sperano di lavorare in serenità per anni. Tutto il contrario di Meghan che, con supponenza, avrebbe trattato lo staff alla stregua di servi. Secondo Lacey i membri dell’entourage dei Sussex e dei Cambridge si sarebbero sentiti “umiliati”. Una fonte ha anche aggiunto: “Ho sentito per caso una conversazione tra Harry e uno dei suoi migliori aiutanti. Harry stava urlando al telefono”. Persino alcuni amici di Harry avrebbero ammesso: “Meghan può essere un incubo al 500%”. Ma chi è davvero Meghan Markle?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti