Sanremo, Rai compatta attorno ad Amadeus dopo le polemiche: "Persona specchiata e perbene"

La Rai è stretta attorno ad Amadeus dopo le polemiche sul sessismo e il direttore di Rai1 appena insediato lo difende dalle critiche

Sanremo, Rai compatta attorno ad Amadeus dopo le polemiche: "Persona specchiata e perbene"

Dopo le parole di Amadeus durante la conferenza stampa di Sanremo su Francesca Sofia Novello e la polemica che ne è sorta, la Rai si è compattata attorno a quello che al momento è il suo conduttore di punta. A fronte di tante polemiche che stanno piovendo da più fronti sul conduttore, i vertici dell'azienda sono scesi in campo in sua difesa.

Il primo a schierarsi al fianco del direttore artistico di Sanremo è stato Stefano Coletta, il nuovo direttore di Rai1 da poco succeduto a Teresa De Santis. "Pur avendolo appena conosciuto, difendo Amadeus, una persona specchiata e perbene”, ha dichiarato il conduttore, che si è insidiato da pochi giorni e che ha già tra le mani una questione infuocata da risolvere. Stefano Coletta non ha dubbi sulle buone intenzioni di Amadeus e della Rai, nonostante sia stata avviata una petizione per chiedere la rimozione del conduttore a pochi giorni dall'inizio del Festival. “È un po’ perturbante pensare ad accuse sessiste. La petizione su change.org è legittima, nel senso che è democratico esprimere proprio pensiero, ma io difendo Amadeus, è chiaro che non era sua intenzione offendere nessuno”, ha concluso il direttore.

I social sono in rivolta contro Amadeus. Su Twitter è stato addirittura lanciato l'hashtag #boycottSanremo e sono stati tantissimi i tweet su questa polemica, anche da volti noti dello spettacolo, del giornalismo e della politica. Molte donne hanno chiesto ad Amadeus di fare lui un passo indietro, scusandosi per le sue parole ma il conduttore non ha finora espresso il suo dispiacere per quanto accaduto. Con una dichiarazione rilasciata all'Adnkronos nella giornata di ieri, Amadeus ha spiegato quale voleva essere il senso delle sue parole. Ha ammesso di aver probabilmente sbagliato i termini ma respinge qualunque addebito di sessismo, sentendosi frainteso. Da parte sua, quindi, sarebbe tutto un misunderstanding ma non la pensano così le commissioni Pari opportunità di Fnsi e Usigrai, per esempio, che parlano di "violazione del contratto di servizio." Amadeus non ci sta a passare per sessista e misogino: "Può essere che abbia detto una cosa sciocca e me ne assumo la responsabilità. Su quel palco si parlerà molto di donne, ma lo avrei fatto indipendentemente da questo. Se poi mi si vuol far passare per quello che non sono, io non lo accetto."

Oltre alla difesa di sua moglie Giovanna Civitillo, chiamata come inviata Rai per La vita in diretta, Amadeus può contare anche su quella di Francesca Sofia Novello, protagonista di questa polemica. "Non credo che sia il passo avanti o indietro ad assicurare e a garantire il ruolo della donna. Mi fa ridere tutto questo tam tam, però fa parte del gioco. Il Sanremo che ha immaginato Amadeus è incentrato sulla valorizzazione delle donne in tutte le diverse sfumature e sfaccettature", ha spiegato la modella, che si prepara a salire sul palco del Teatro Ariston accanto al conduttore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti