Gregoretti, il web contro Saviano: ​"Arriverà anche il tuo processo"

Nella giornata del 12 febbraio il Senato ha dato l'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini, nel caso Gegoretti. Immediatamente dopo la decisione, Roberto Saviano si è espresso ancora una volta contro il leader della Lega, ma il web sembra non aver apprezzato

Gregoretti, il web contro Saviano: ​"Arriverà anche il tuo processo"

A poche ore dal sì del Senato a procedere contro Matteo Salvini nel caso Gregoretti, i commenti dei soliti contestatori del leader della Lega non si sono fatti attendere. E se il vignettista Vauro non ha perso tempo a esprimere la sua felicità per il provvedimento attraverso una vignetta, Roberto Saviano ha postato un tweet. Da sempre uno dei grandi contestatori del leader del Carroccio, lo scrittore partenopeo non si fa sfuggire occasione per ribadire le sue posizioni e attaccare il leghista.

131 persone salvate nel Mediterraneo dalla #Gregoretti, nave della Marina militare: davvero Salvini credeva, chiudendo i porti, di stare difendendo i confini italiani?”, chiede retoricamente lo scrittore al popolo di Twitter. E ancora:“E poi da cosa, da una nave della Marina militare italiana con a bordo non uomini armati, ma naufraghi disperati?” Ma il post, corredato da una foto di Salvini, non ha riscosso le simpatie di molti utenti. Anzi, le risposte piccate che tanti hanno dato all’autore di Gomorra rivelano che la maggior parte degli utenti social è contraria alla decisione del Senato e molti hanno criticato duramente l'ennesima frecciata di Saviano all'ex ministro dell'Interno.

Ancora noi italiani dobbiamo capire da dove vieni fuori! Prima o poi arriverà anche per te il giusto processo nei tribunali con il tuo amico #Vauro”, commenta alterato un utente. Ma non è l’unico: "Il bravissimo Saviano usa le parole come armi. Ma non penserà di poter scrivere cio' che vuole senza contraddittorio. Lui,x disinformazione ,usa sempre o spesso ,la parola naufraghi nel citare i clandestini detti migranti. I naufraghi veri sono pochi x fortuna. Ma lui può”. “Secondo me con un naso rosso e delle grandi scarpe sai quanti bambini faresti divertire?”.

Matteo Salvini è accusato di aver tenuto in mare 131 migranti per sei giorni, a bordo della nave Gregoretti nel luglio scorso. Ma come lo stesso ex ministro ha sempre affermato, la decisione fu presa per salvaguardare i confini nazionali con gli altri membri del governo, compreso il premier Giuseppe Conte.

Commenti

Grazie per il tuo commento