Spettacoli

Si canta con Hunziker e J-Ax "Ma non cerchiamo talenti"

Da domani su Canale 5 comincia «All Togheter Now» I concorrenti devono convincere un «muro» di 100 esperti

Si canta con Hunziker e J-Ax "Ma non cerchiamo talenti"

«Questo show può permettere a un panettiere di realizzare il sogno di diventare musicista, mentre in altri programmi si offre l'illusione di diventare musicisti per poi spesso finire a fare i panettieri». J-Ax, che di talent ha una certa esperienza (Amici come direttore artistico nel 2016 e The Voice per tre edizioni come coach) ora è presidente di giuria del nuovo game show musicale All Together Now, in partenza domani sera su Canale 5 in prima serata, con al timone Michelle Hunziker.

Prodotto da Endemol Shine Italy, è uno show basato sul puro intrattenimento musicale. Venduto in tredici paesi nel mondo, in Inghilterra ha già visto due stagioni, dove al posto di J-Ax c'è Geri Halliwell. Molta musica, tante esibizioni, ma poco spazio a storie strappalacrime dei concorrenti. E soprattutto, nessun contratto discografico all'orizzonte per il vincitore. «Non ha la peculiarità né la presunzione di voler garantire una carriera a nessuno - continua J-Ax -. Ci si gioca un montepremi di 50mila euro, che farebbe comodo a chiunque». A tentare la sorte nelle sei puntate una cinquantina di concorrenti tra appassionati senza esperienza e vecchie glorie dei talent, come Dennis Fantina, ex vincitore della primissima edizione di Amici (all'epoca Saranno Famosi). Tra i cantanti in giuria nomi come Mietta, Silvia Mezzanotte, Le Donatella, ma anche professionisti della musica e dello spettacolo, che vanno a comporre un «muro umano» di fronte a cui devono esibirsi i concorrenti. Più esperti si alzano durante l'esibizione, più il concorrente avanza nella gara. Alla semifinale arriveranno in venti e in finale una decina.

Una novità per la nostra tv, ma anche una scommessa, anche per via della durata. La versione inglese dura 50 minuti a puntata, in Italia due ore e mezza. «Un bel lavoro, compresa la fase dei casting - racconta Roberto Cenci, direttore artistico e regista -. Ma non essendo un talent e non offrendo noi promesse discografiche eravamo più liberi nella scelta dei concorrenti. Il risultato è variegato, ci sono partecipanti di ogni età e provenienti dalle più varie esperienze». Una scommessa su cui Giancarlo Scheri, direttore di rete, confida di puntare molto. «Ha le potenzialità per diventare uno dei brand di punta di Canale 5. Abbiamo l'obiettivo di coltivare nuove idee per arricchire il nostro palinsesto». Ma il vero capitano del progetto è la Hunziker: «Quando mi hanno proposto l'idea mi ha subito colpito, ma avevo tanti dubbi a livello tecnico, mi chiedevo come potessero essere interpellati tutti e cento gli esperti musicali nella stessa misura. Ma il risultato vi sorprenderà. Vedrete, succederà di tutto. I giudici canteranno, balleranno, si azzufferanno, come in un vero condominio. Ci sarà persino un matrimonio in diretta».

Intanto, per il lancio dello show, J-Ax l'ha trasformata in una trap queen, che con il singolo Michkere ha già raggiunto circa 3 milioni di views su YouTube.

Previsti vari ospiti che, di volta in volta, prenderanno parte alla giuria. Nella finale ci saranno Ron, Nek e Al Bano, che a una concorrente con la passione per i cavalli ne ha addirittura regalato uno in diretta. Nel corso delle puntate Fabio Rovazzi, i Boomdabash, Iva Zanicchi, Andrea Pucci, Gabriele Cirilli, Renato Zero.

Commenti