"Sono esausta". Sandra Bullock dice addio al cinema

L'attrice premio Oscar per The Blind Side ha deciso di ritirarsi momentaneamente dalla scena per dedicarsi alle figlie

"Sono esausta". Sandra Bullock dice addio al cinema

A 57 anni e con una carriera trentennale alle spalle, che l'ha vista protagonista di oltre cinquanta pellicole tra cinema e televisione, Sandra Bullock ha deciso di prendersi una pausa. Niente più riflettori e cineprese puntate addosso, almeno per il momento. "Sono esausta. Sono stanca e non sono in grado di prendere decisioni sane e intelligenti", ha dichiarato l'attrice premio Oscar nell'ultima intervista rilasciata al The Hollywood Reporter.

La notizia non coglie di sorpresa i fan. Nel 2021 Sandra Bullock aveva accennato all'idea di volersi prendere una pausa da cinema e televisione. Ma poi erano arrivati i copioni di The Lost City e Bullet Train - le sue ultime due pellicole - e l'attrice aveva deciso di rimettersi in gioco. Ora però il momento di dire basta sembra essere arrivato e senza rimpianti. L'attrice si è detta esausta e desiderosa di dedicarsi alla sua vita privata e ai figli Louis e Laila. "Non voglio essere vincolata al programma di nessuno che non sia io o la mia famiglia", ha affermato la Bullock, che non ha stabilito una scadenza al suo allontamento dalla scena cinematografica: "Non so dire quanto potrebbe durare questa pausa. Davvero non lo so".

L'addio di Sandra Bullock arriva a poche settimane da un altro triste annuncio, quello di Jim Carrey. Lo scorso aprile lo "Yes Man" sorprese tutti annunciando di volersi ritirare per dedicarsi a altre passioni oltre alla cinematografia. Un pensiero condiviso dalla Bullock. Al quotidiano statunitense l'attrice ha spiegato di sentirsi fortunata per avere lavorato con costanza in tutti questi anni. L'interprete americana ha saputo, infatti, ricoprire svariati ruoli nel corso della sua carriera: da quelli più drammatici in "The Unforgivable" e "Bird Box" a quelli più leggeri in "Miss FBI" e "Ricatto d'amore". E ora è pronta a staccare la spina: "Ho capito che forse il lavoro stava diventando la mia stampella. Era come aprire un frigorifero tutto il tempo e cercare qualcosa che non era mai stato nel frigorifero. Così mi sono detta: 'Smettila di cercarlo qui, perché qui non esiste. Ce l'hai già: trovarlo". E Sandra Bullock ha scelto di trovarlo lontano dal cinema, almeno per il momento.

Commenti