Tra storia e mito. In tv c’è "Reign", la serie sulla giovinezza di Mary Stuart

Una rilettura in chiave pop sulla vita di Mary Stuart. Tutta la serie completa di Reign è su NowTv per un viaggio tra amori e intrighi di corte

Tra storia e mito. In tv c’è "Reign", la serie sulla giovinezza di Mary Stuart

Conoscere il nostro passato è fondamentale per comprendere il presente e per costruire il futuro. In questo caso, la storia è un’insegnante molto esigente che non fa sconti a nessuno. A volte, però, la storia stessa può essere riscritta a proprio piacimento, per semplice diletto o compiacimento, regalando allo studioso una lettura aperta a diverse interpretazioni. Che sia un bene o un male ancora non è dato saperlo, ma il bello è proprio questo. Succede poi che il cinema, la letteratura o la tv, affiancano a questa rilettura una visione ancora più moderna della storia.

Sono tante le rappresentazioni che riverberano tempi a noi lontani ma che riflettono su temi, usi e costumi della nostra modernità. È successo ad esempio con Reign, serie americana di successo, in onda negli States dal 2013 al 2017, oggi disponibile nella sua interezza nel catalogo di NowTv, canale in streaming di Sky. È una serie che racconta con un pugno fermo e deciso la storia di Mary Stuart, regina consorte di Francia e Regina di Scozia, tra intrighi, amori, lotte per il potere e sfrenate passioni. Non il classico drama storico altisonante, ma un vero e proprio fuelletton di stile e dedicato al pubblico dei più giovani. Non esistente da difetti, Reign ha avuto la forza di saper avvicinare l’universo teen a una pagina molto importate della storia della monarchia inglese.

La trama della serie tv

Promessa sposa al Delfino di Francia fin da quando era appena una neonata, Mary (Adelaide Kane) arriva alla corte insieme alle sue dame di compagnia per ufficializzare il suo fidanzamento con Francesco II di Valois (Toby Regbo), un legame nato per stabilizzare l’alleanza politica tra Scozia e Francia. Ben presto quello che per Mary doveva essere un nuovo inizio si trasforma in un incubo. Anche se è unita da un profondo affetto per il giovane Francesco, la futura Regina subisce lo stesso il fascino di Bash (Torrance Coombs). Figlio bastardo del Re, il giovane cerca di trovare il proprio posto a corte, sfuggendo a fatica dallo sguardo della giovane promessa sposa di Francesco.

La storia però incombe su Maria, e nel momento in cui si fa ancora più accesso lo scontro tra cattolici e protestanti, tra Inghilterra e Scozia, la regina dovrà scegliere da che parte stare. Se seguire il cuore o la corona. Non sarà facile intraprendere la giusta decisione. Sono tanti gli intrighi di palazzo. Fra tutti ci sono quelli di Caterina De’ Medici (Meghan Follow), convinta a separare Maria e Francesco a causa di una profezia di Nostradamus.

Un esperimento inusuale ma che convince

Fin dal primo episodio si nota come gli autori non sono stati proprio fedeli a ciò che è stata la storia vera (e quella che si legge sui libri) di Maria di Scozia. Qui ci troviamo di fronte a una serie estremamente pop, dai colori pastello, dagli abiti sontuosi, dalle atmosfere moderne e dal linguaggio schietto e sincero. I personaggi, infatti, sono tutti giovani, catapultati in una realtà fatta di giochi di potere, riverenze e passioni estreme, ma che vivono i disagi del passaggio verso l’età adulta.Come adolescenti, si trovano a diventare i re e regina di un popolo scosso da guerre e tumulti, e nello stesso tempo, si trovano costretti ad affrontare malumori, delusioni e cuori spezzati.

Reign è una serie furba e decisamente anacronistica, creata proprio per avvicinare il pubblico più giovane al romanzo storico che, di per sé, è un genere molto ostico. Eppure, nonostante le imperfezioni e la rilettura così bizzarra di fatti realmente accaduti, lo show piace proprio per questo: è un affresco storico che strizza l’occhio alla generazione di oggi e del domani. L’esperimento, però, è riuscito. Non a caso, la serie tv è andata avanti per ben 4 anni e per un totale di 78 episodi. La scelta di scrivere la parola è arrivata dopo un brusco calo di ascolti, complice l’uscita di scena di due personaggi molto amati dal pubblico.

Chi era la vera Mary Stuart?

Al di là del mito e della finzione narrativa, la figura di Maria di Stuart è stata molto importante nella storia di ieri e per gli assetti politici e sociali dei secoli successivi. Fin da quando era in fasce è stata consacrata per diritto divino a Regina di Scozia. La sua vita però non è stata affatto felice. Sempre costretta a guardarsi le spalle, ha trovato un po’ di respiro solo durante il suo soggiorno alla Corte di Francia e al fianco di Caterina de’ Medici. In quell’ambiente colto e raffinato ha avuto un’ottima educazione in ambito culturale, e ha ampliato le sue conoscente sulla politica. Diversamente da Reign, non ha mai avuto una storia con il figlio bastardo del Re, dato che non è mai storicamente esistito.

Si è sposata giovanissima ed è rimasta vedova a pochi anni dal matrimonio. È stata una sovrana al passo con i tempi, magnanima e molto tollerante – soprattutto con le minoranze religiose -. Ma a causa dello strapotere dei Lord protestanti è stata costretta a scappare in Inghilterra. Credeva di trovare in sua cugina una valida alleata, invece è stata imprigionata per anni perché non è stata riconosciuta in quanto regina. Tutto il suo regno è stato costellato dalla guerra tra cattolici e protestanti dato che Maria Stuart è stata una sorta di simbolo della Controriforma. Fu decapitata durante la lotta tra la Spagna e l’Inghilterra. Dalla sua dinastia discende quella di Elisabetta II.

Una serie giovane ma troppo audace. Via le scene di sesso

Nonostante tutto, Reign ha avuto diverse critiche dalla stampa specializzata. Non solo perché è stata ritenuta una serie storicamente inattendibile, ma più volte si è dovuta difendere dall’accusa di oscenità. Essendo uno show televisivo dedicato a un pubblico di giovani, è stato criticato l’uso massivo del sesso come "merce di scambio". All’epoca era un atto (quasi) dovuto, ma in tv ci sono regole ben diverse. A esempio, due scene del primo episodio sono state tagliate e riscritte perché ritenute troppo esplicite. Si tratta di quelle in cui Lady Kenna (dama di compagnia di Mary) si concedeva al Re in un amplesso assai focoso, ritenuto non adatto al pubblico di un canale non a pagamento.

Le curiosità sul cast. L’attrice protagonista che oggi è fidanzata con una modella

Il successo però è stato folgorante. Tanto è vero che proprio grazie a Reign, Adelaide Kane è diventata una star della tv e del web. Apparsa nella serie di C’era una volta nel ruolo di una delle sorellastre di Cenerentola, è stata anche attrice in Teen Wolf. Ma è la sua vita privata che ha destato ancora più interesse. Dapprima fidanzata con un agente di moda, nel 2021 esce allo scoperto come donna felicemente queer, rivelando di essere fidanzata con Marte Wortman, modella olandese. Neanche a dirlo, la notizia ha fatto subito il giro del web.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Adelaide Kane (@adelaidekane)

Commenti