La trans Manila Gorio silura Irama: "Gli uomini sono così"

La trans Manila Gorio è tornata a silurare Irama online. Uuna curiosa foto-collage, pubblicata sul suo profilo Instagram

La trans Manila Gorio silura Irama: "Gli uomini sono così"

Recentemente, il noto volto televisivo Vladimir Luxuria era insorta online rilasciando un tweet contro Irama; nel post al veleno in questione, l'opinionista televisiva aveva tacciato il cantante di superficialità e istigazione alla transfobia nei testi delle sue canzoni, alludendo in particolare ad un brano incluso nella track-list dell'album "Giovani". Via social, la trans Manila Gorio, dopo aver rivelato ai media di essere la persona con cui Irama farebbe a botte in "Stanotte", è tornata a silurare l'ex-allievo di Amici con un messaggio pruriginoso e alquanto provocatorio.

La trans di "Stanotte" attacca ancora Irama

"Gli uomini sono così, prima ti cercano, poi vogliono fare a pugni con te", queste sono le parole bollenti che Manila Gorio ha riportato per iscritto, in uno dei suoi ultimi post pubblicati online. La trans è tornata a silurare Irama, lanciando un dardo infuocato sul suo profilo ufficiale Instagram. L'infuencer ha pubblicato una foto-collage che ritrae se stessa e il cantante di "Stanotte", la canzone "incriminata" in cui, a detta della Gorio, il vincitore di Amici di Maria De Filippi canterebbe di aver fatto a botte proprio con lei.

Recentemente, Manila aveva riferito ai suoi followers di essere la protagonista dell'alterco che avrebbe ispirato la canzone "Stanotte", riportando una confessione inaspettata: "La tua canzone- aveva scritto online la public figure - ricordando quel vostro gesto ignobile, dovrebbe essere bandita da ogni diffusione. Faccio appello, affinché Irama mi faccia le sue scuse e corregga il testo della sua canzone, che cita 'quel trans'. Bene, quel trans ha un nome, una dignità, una storia! Quel Trans, come ti sei divertito a cantare, sono io!".

Ad oggi, il cantante reduce dal Festival di Sanremo 2019, Irama, non ha rilasciato alcuna dichiarazione in risposta all'attacco mediatico ricevuto negli ultimi giorni. Dopo la release del brano "Stanotte", avvenuta in autunno, l'artista dallo sguardo di ghiaccio aveva chiarito la sua posizione, aprendosi al magazine Rolling Stone Italia. "Non sono omofobo. In quella canzone dico 'fare a pugni con quel trans', non ho nulla a che vedere con l'omofobia. Anzi, è una cosa schifosa. Semplicemente ho litigato con quella persona e l'ho raccontato in un testo", aveva riferito in sua difesa il vincitore di Amici 17, prima di tornare al centro dell'attenzione mediatica.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti