Cultura e Spettacoli

Vanessa Marquez l'attrice di Er è stata uccisa dalla polizia

L'attrice Vanessa Marquez è stata uccisa dalla polizia di Pasadena durante un conflitto a fuoco giovedì scorso ma la notizia è trapelata soltanto nella giornata di oggi

Vanessa Marquez l'attrice di Er è stata uccisa dalla polizia

Vanessa Marquez è stata uccisa giovedì scorso nella sua abitazione dalla polizia di Pasadena dopo che un vicino di casa dell'attrice aveva chiamato la polizia preoccupato dallo stato di salute della donna.

Secondo le prime ricostruzioni la Marquez si trovava in casa, al numero 1100 di Fremont Avenue quando sono sopraggiunti i poliziotti allarmati da un vicino di casa dell'attrice. In quel momento, infatti, l'ex volto di Er-Medici in Prima Linea stava avendo una gravissima crisi psicologica. La polizia di South Pasadena ha fatto irruzione in casa insieme al personale medico e ad uno psichiatra. La Marquez si è allontanata un momento ed è tornata con in mano una pistola ad aria compressa puntandola contro i poliziotti e il personale medico. Immediata la risposta, è stata uccisa durante il conflitto a fuoco.

L'attrice soffriva da tempo di problemi psicologici, qualche tempo fa aveva anche accusato George Clooney di averla discriminata. Lo stesso sceriffo Joe Mendoza ha confermato che Vanessa Marquez non era in condizioni di poter vivere una vita regolare essendo spesso vittima di forti raptus e ultimamente era divenuto per lei anche difficile provvedere a sé stessa.

Wendy Goldman, l'infermiera di Er-Medici in Prima Linea è stato il ruolo che l'ha consacrata nella televisione. L'attrice aveva accusato Clooney di averla posta in una black list del cast di Er perché lo aveva accusato precedentemente di averla discriminata. L'attore ha sempre fermamente respinto tutte le accuse, dicendo che:"Non avevo idea che Vanessa fosse nella lista nera. Non ero un autore o un produttore o un regista in quello show. Non avevo niente a che fare con il casting. Ero un attore e solo un attore. Se le è stato detto che ero coinvolto in una decisione sulla sua carriera, le è stato mentito. Il fatto che non possa influenzare la sua carriera è superato solo dal fatto che non lo farei".

L'attrice utilizzava Twitter per esternare tutti i suoi demoni, tanto da arrivare a pubblicare un ultimo post con scritto:"Temo di aver usato tutte le mie forze. Perché il mio sogno non è durato più di quegli anni?". L'attrice inoltre usava il canale social per parlare delle malattie (fantomatiche e non) che l'avevano assalita negli ultimi tempi, come la celiachia che la costringeva a passare molto tempo a casa.

Commenti