"Che fai, mi sbadigli in faccia...?" ​Per il cantante finisce malissimo

La cantante, nuovo giudice del talent musicale, a farsi sbadigliare in faccia non ci sta e parte all'attacco del concorrente che (inevitabilmente) viene bocciato

"Che fai, mi sbadigli in faccia...?" ​Per il cantante finisce malissimo

La "cazzimma" non gli è mai mancata e oggi Emma Marrone lo ha dimostrato anche da dietro al bancone dei giudici di X Factor. La cantante salentina non ha gradito il gesto di uno dei concorrenti saliti sul palco per esibirsi nelle audizioni del programma e c'è andata giù pesante. E non poteva essere altrimenti da una che la gavetta l'ha fatta tutta e ai talent deve la sua carriera in costante ascesa.

L'esibizione dell'aspirante cantante era appena terminata sulle note di "Rock and roll", quando al giovane è scappato uno sbadiglio nascosto malamente dal microfono. Il gesto, però, non sfuggito all'occhio attento di Mika, che ha rimarcato ironicamente il fatto. Pochi secondi e a prendere la parola per il giudizio finale è toccato a Emma Marrone, che è letteralmente sbottata. Prima il richiamo all'attenzione che il cantante non sembrava riservarle, poi la decisa e pungente predica: "Ti sto parlando, sono qua. Se mi sbadigli in faccia sembra che ci stai facendo un favore. Non vedo la fame, sono giorni che vediamo ragazzi che hanno fame di emergere e non hanno i soldi per prendere un treno e venire su questo palco. Ca**o!".

Emma Marrone non ha risparmiato l'aspirante talento, Alessandro, dalla ramanzina dopo che da giorni sul palco delle audizioni della nuova edizione di X Factor si erano esibiti talenti con la voglia di arrivare lontano. "Questo lavoro è fatto di attese - ha inveito Emma contro il concorrente - di sound check che finiscono alle 2 di notte e magari il mattino dopo ti devi svegliare per fare interviste, poi vai al palazzetto e concerto per due ore. Se vieni qua devi venire con gli occhi di fuori e la fame di chi vuole arrivare, non devi fare un favore a noi". E dopo la ramanzina l'esclusione: due sì e due no e il concorrente non accede alla fase successiva per la quale occorrono tre voti favoreli dei giudici. A penalizzare l'aspirante cantante non è stato però il gesto davanti alla giuria ma l'esibizione, giudicata mediocre da metà dei giudici.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti