Yari Carrisi a Rivelo: "Ylenia è in giro, ma aveva scelto amicizie sbagliate"

Ospite di Lorella Boccia a "Rivelo" il figlio di Albano e Romina è tornato a parlare della scomparsa della sorella Ylenia, svelando alcuni dettagli inediti della sua disperata ricerca

La scomparsa di Ylenia Carrisi, figlia di Albano Carrisi e Romina Power, è ancora avvolta nel mistero ma il fratello Yari Carrisi è convinto che sua sorella sia ancora viva. Lo ha svelato durante l'intervista con Lorella Boccia a "Rivelo", il format di Real Time. Il figlio di Albano e Romina ha ripercorso le fasi più salienti della sua vita da "figlio di", ricordando le ripicche fatte ai genitori durante i servizi fotografici (dove amava vestirsi "da matto" come segno di protesta) fino alla scomparsa dell'adorata sorella Ylenia. Proprio nel corso della rivelazione finale, Yari Carrisi ha parlato di lei, svelando di aver cercato a lungo la sorella maggiore: "Tanti anni della mia vita ho passato collezionando articoli e informazioni e andando in giro alla ricerca di Ylenia ma a questo punto lascio che sia lei a fare il passo perché sono sicuro che lei è ancora in giro" .

Durante la chiacchierata con Lorella Boccia, il figlio di Albano e Romina non ha nascosto di avere le idee abbastanza chiare su dove possa essere Ylenia e sui motivi della sua sparizione: "Posso immaginare che dopo tutto il casino che è successo dopo la sua sparizione forse non vuole entrare in un mondo dove tutta l'attenzione è tutta su di lei. Una delle tante idee che mi sono fatto. Dove potrebbe essere? Io ho due o tre idee ma finché non la trovo non ha senso. In un certo modo la sto cercando tuttora". Dal 4 gennaio 1994 nessuna vera segnalazione di Ylenia Carrisi è mai arrivata alla famiglia e Yari ha confessato a "Rivelo" di essersi sentito perso in quegli anni, soprattutto in seguito agli articoli e all'attenzione mediatica scaturita: "Ne hanno dette di ogni. Quell' anno mi hanno fatto smettere di voler diventare un cantante famoso. Hanno scritto e detto delle cose da lasciarci a bocca aperta, cose assurde". Yari non ha nascosto di provare un grande affetto per la sorella e di "vederla" ancora: "Io la rivedo negli occhi di alcune persone che incontro, la vedo nei sogni. Mi dispiace perché Ylenia non sarebbe dovuta andare in Belize, un posto con un'energia molto dark, ma in India. Ha trovato delle persone sbagliate nel suo cammino, perché in questa sua ricerca avendo avuto le persone giuste l'avrebbero portata a qualcosa di più allegro". Yari, che nella stessa intervista ha parlato anche della sua ex Naike Rivelli, affida alle telecamere il ricordo finale più tenero: "Ylenia era, anzi è, una persona bellissima, di una cultura e bellezza unica. È stato difficile trovare una fidanzata dopo aver avuto una madre e una sorella così".

Yari Carrisi sulla scomparsa della sorella Ylenia Carrisi #Rivelo

Un post condiviso da RIVELO (@rivelotv) in data: