Cagliari, è Mazzarri il nuovo allenatore

Sessant'anni, il tecnico toscano vanta una lunga esperienza sia in ambito nazionale, con 462 le panchine in Serie A (tra cui Sampdoria, Napoli, Inter e Torino) che internazionale. A Cagliari esordì come calciatore nel 1982

Cagliari, è Mazzarri il nuovo allenatore

È Walter Mazzarri il nuovo allenatore del Cagliari, che ieri ha esonerato Leonardo Semplici. Ha firmato un contratto con il club rossoblu fino al 30 giugno 2024. Porta con sé il vice allenatore Claudio Bellucci, il preparatore atletico Giuseppe Pondrelli, il collaboratore tecnico Claudio Nitti e il match analyst Cristian Guerrini. Si tratta di un ritorno a casa per il tecnico toscano, che nel 1982 esordì in Serie A, come calciatore, proprio con il Cagliari.

Appesi gli scarpini al chiodo Mazzarri iniziò la nuova carriera, in panchina, come vice allenatore a Bologna e Napoli. Poi per tre anni, dal 1996 al 1999, guidò la Primavera degli emiliani. Il salto in prima squadra in Serie C con l’Acireale (2001-02) e la Pistoiese (2002-03). Nel 2003-04 passa al Livorno, in Serie B, chiudendo il campionato al terzo posto con la promozione in Serie A. Passato alla Reggina, riesce a salvare la squadra nella massima serie, per due stagioni, ma è alla terza che compie l'impresa: ancora salvezza, ma paartendo da una penalizzazione di ben 11 punti.

Fattosi notare cambia aria e approda sulla panchina della Sampdoria, dove nel 2007-08 ottiene un ottimo sesto posto che vale la qualificazione in Europa League. L’anno dopo, sempre con i blucerchiati, arriva in finale di Coppa Italia, perdendo ai rigori contro la Lazio. Dall’ottobre 2009 va ad allenare il Napoli. All'ombra del Vesuvio parte col botto: al primo anno si qualifica in Europa League e l’anno dopo è terzo, con l'accesso in Champions League dopo un'assenza durata ventuno anni. L’anno successivo arriva ad un passo dai quarti di finale nella coppa con le orecchie, è quinto in campionato e vince la Coppa Italia battendo 2-0 la Juventus. Un altro passo in avanti, la stagione successiva, porta il Napoli al secondo posto in Serie A con 78 punti: nuova qualificazione diretta ai gironi di Champions.

Dal 2013 al 2014 Mazzarri è all’Inter: con lui in panchina alla sua prima stagione i nerazzurri si piazzano quinti e si qualificano per l’Europa League. Nel 2016 il trasferimento al Watford, in Premier League, con cui ottiene una salvezza tranquilla. Nel gennaio 2018 ritorna in Italia, alla guida del Torino, con i granata che chiudono al nono posto finale. Nella stagione successiva il Toro arriva settimo, partecipando poi ai preliminari di Europa League.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti