Formula Uno, Hamilton è campione del mondo

Valterri Bottas ha vinto meritatamente il gran premio degli Stati Uniti davanti a Lewis Hamilton e Max Verstappen. L'inglese ha vinto così il suo sesto titolo mondiale

Valterri Bottas ha chiuso alla grande il suo weekend negli Stati Uniti e dopo la pole position conquistata ieri davanti a Vettel ha vinto meritatamente la gara davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton che si è laureato a sua volta campione del mondo per la sesta volta. Il 30enne di Nastola non ha "avuto pietà" del suo collega di scuderia, l'ha pressato fino alla fine e ha vinto così il gp non facendo fare una sorta di doppietta all'inglese che ha comunque fatto qualcosa di incredibile chiudendo al secondo posto con una sola sosta.

Terzo posto per l'ottimo Max Verstappen che non ce l'ha fatta a rimontare il 34enne inglese nonostante il forcing finale che ha portato l'olandese fianco a fianco del sei volte campione del mondo inglese. Assente ingiustificata la Ferrari che ha chiuso al quarto posto con Charles Leclerc e con il ritiro del tedesco a inizio gara, al nono giro, per la rottura della sospensione posteriore sinistra che ha costretto il pilota ex Red Bull ad un bruciante ritiro dopo che nelle qualifiche era riuscito a stare molto vicino al vincitore della gara odierna.

Bottas ha avuto pazienza e pian piano ha mangiato tanto terreno al suo compagno di squadra avendo le gomme fresche e nuove da poter sfruttare. Al giro 51' Hamilton ha accompagnato Valterri all'esterno nel primo tentativo di sorpasso, il giro successivo però il finlandese è riuscito ad infilare l'inglese che ha dovuto così incassare il bruciante secondo posto che gli ha però permesso ugualmente di vincere il titolo mondiale. Oggi è uscito fuori tutto l'orgoglio di Bottas che proverà anche l'anno prossimo ad attaccare il trono del campione del mondo per sei volte, una in più di Juan Manuel Fangio. Unica consolazione in casa Ferrari è la conquista del punto supplementare per Leclerc che ha stabilito il giro veloce in gara.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/11/2019 - 08:19

... vergogna rossa!