F1, Bottas beffa le Furie Rosse e vince il gran premio a Suzuka

Valterri Bottas ha vinto il gp di Suzuka davanti a Vettel ed Hamilton. Sesto titolo costruttori consecutivo per la Mercedes che eguaglia così il record della Ferrari

Valterri Bottas vince il gran premio del Giappone e lo fa al termine di una giornata strana dove Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno di fatto consegnato la vittoria alla Mercedes con una partenza sciagurata. Eppure la mattina si era messa molto bene con le Ferrari che avevano ottenuto le prime due posizioni nelle qualifiche disputate quattro ore prima del gran premio del Giappone con Vettel che aveva chiuso in pole davanti al compagno di squadra francese.

Bottas, dunque, ha vinto la gara davanti a Sebastian Vettel che nel finale di gara è riuscito a tenere a bada uno scatenato Lewis Hamilton non troppo soddisfatto della gestione pit stop da parte dei meccanici Mercedes che hanno di fatto consegnato la vittoria al suo compagno di squadra e che l'hanno costretto a fermarsi, forse inutilmente, a dieci giri dalla conclusione perdendo dunque due posizioni ai danni del finlandese e di Vettel. Quarto posto per Albon, quinto Sainz, solo sesto Leclerc, che è ancora sotto investigazione da parte dei commissari di gara per il contatto con Verstappen avvenuto in partenza.

La gara si è decisa in partenza con Bottas, terzo nelle qualifiche mattutine, che ha di fatto bruciato le due Ferrari con Leclerc che è andato in contatto con Verstappen, finito poi sull'erba, e con Vettel finito subito sotto investigazione per una partenza anticipata di qualche decimo. Il tedesco ha scampato la sanzione da parte dei commissari di gara mentre come detto Leclerc attende ancora notizie per il suo contatto al via con l'olandese della Red Bull che è stato poi costretto al ritiro. La Mercedes ha dimostrato ancora una volta di essere molto forte e con questo primo e terzo posto vince il sesto titolo costruttori consecutivo eguagliando il record della Ferrari con Schumacher-Irvine-Barrichello e sotto la gestione Todt e Brawn.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Seawolf1

Dom, 13/10/2019 - 09:20

anche stavolta niente pesce per vettel... eppure contiene fosforo...

mozzafiato

Dom, 13/10/2019 - 11:41

Mi pare che questa è la quarta vittoria buttata alle ortiche dal team della Ferrari. Mi auguro che da quelle parti, facciano le necessarie riflessioni circa l'attuale valore REALE di Vettel! Basta fare il paragone con i piloti Mercedes i quali NON HANNO REGALATO AGLI ALTRI NEMMENO UNA GARA!

cir

Dom, 13/10/2019 - 12:19

vettel andava sanzionato. Ma i commissari saranno juventini ??

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 13/10/2019 - 15:50

Gli errori si pagano e le Mercedes sono li ad aspettarli!!! AUGH.

Gianca59

Dom, 13/10/2019 - 16:42

Questa mattina mi son svegliato e le Ferrari in prima fila ho ritrovato. E' bastata la partenza per intonare un Ferrai ciao, ciao, ciao. PAZZESCO. Solo in Ferrari sono capaci a non vincere una gara con 2 macchine in prima fila. In men che non si dica Vette si fa uccellare sullo scatto impegnato com'era a rimettersi in sesto dopo un falso scatto; Leclerc, partito lento, sclera e accompagna fuori con troppa foga Verstappen rovinando 2 macchine in un sol colpo. Mah !