Sport

"Ha quasi 100 anni e gli è difficile...". Vettel insulta Mattarella

Totale mancanza di rispetto del pilota tedesco nei confronti del capo dello Stato. Il motivo? Le Frecce Tricolori a Monza. La Russa (Aci): “Caduta di stile, si scusi”

"Ha quasi 100 anni e gli è difficile...". Vettel insulta Mattarella

Il Gran Premio di Monza di Formula 1 è consegnato agli archivi, ma le polemiche non sono terminate. E non parliamo solo del “caso” safety car. Sui social network è esploso il dibattito sulle ultime dichiarazioni di Sebastian Vettel. Il motivo è molto semplice: il pilota tedesco ha attaccato duramente Sergio Mattarella. Secondo il 35enne, pilota dell’Aston Martin, il capo dello Stato avrebbe insistito per lo spettacolo delle Frecce Tricolori. Con tanto di mancanza di rispetto.

“Ho sentito dire che il presidente dell’Italia insisteva per avere il sorvolo”, le parole di Vettel riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Ha circa 100 anni, quindi forse è difficile per lui lasciare andare questo tipo di cose legate all'ego. Ci avevano promesso che i sorvoli sarebbero finiti, ma sembra che il Presidente abbia cambiato idea e la F1 si sia arresa nonostante i tabelloni intorno alla pista su determinati obiettivi legati a rendere il mondo un posto migliore”. Vettel ha offeso brutalmente il capo dello Stato per un “sentito dire”, ironizzando sulla sua età.

Pasionario ecologista, Vettel da anni è impegnato nella lotta per la sostenibilità, una battaglia che lo spinge anche a insultare un presidente della Repubblica. Non sono mancate le stoccate anche alla Formula 1, rea di non rispettare l’impegno di ridurre le emissioni di carbonio a zero entro il 2030. Come dicevamo, l’affondo del tedesco non è passato inosservato: tantissimi i tweet per stigmatizzare le parole del pilota, definito irriguardoso e insolente dai più.

“Una brutta caduta di stile” quella di Vettel secondo Giuseppe Radaelli. Il presidente Sias (la società che gestisce l'autodromo di Monza, ndr) ha messo in risalto che la stilettata dell’ex ferrarista nei confronti di Mattarelli è offensiva nei confronti di tutto il popolo italiano. Ma non solo, il volo delle Frecce Tricolori ha avuto una componente green: “L'aereo di ieri ha volato, per la prima volta, con una dose pari al 25% di carburante bio. Si è trattata della prima volta ed è stato un esperimento importante anche per l'aviazione civile”.

Netta la posizione anche di Geronimo La Russa. Il presidente dell’Aci di Milano ha acceso i riflettori sullo spettacolo delle Frecce Tricolori, una delle attrattive più attese e applaudite: “Spiace che un ex campione del mondo, che ha per di più vinto il suo primo GP proprio a Monza sia scivolato su una polemica tanto inutile quanto pretestuosa. No gli resta che chiedere scusa al Presidente Mattarella e a tutti gli italiani”.

Commenti