Marquez: "Mano tesa a Valentino"

"Le ultime settimane ed ancora adesso sono momenti difficili per me". Marc Marquez, il più rapido al termine della prima giornata di test a Valencia, ha parlato in maniera più serena di quanto accaduto nelle ultime settimane e si è detto disposto a
tendere una mano a Valentino Rossi

Marquez: "Mano tesa a Valentino"

"Le ultime settimane ed ancora adesso sono momenti difficili per me". Marc Marquez, il più rapido al termine della prima giornata di test a Valencia, ha parlato in maniera più serena di quanto accaduto nelle ultime settimane e si è detto disposto a
tendere una mano a Valentino Rossi. "Dalla Malesia in poi non sono stato contento, non mi sento bene in questa situazione. È strano tutto quello che è successo in Malesia dopo che ho vinto in Australia. È stato difficile mantenere la concentrazione a Valencia. Non sono stupido e sapevo che se non avessi vinto si sarebbe creata questa situazione. Purtroppo, Jorge ha fatto una grande prestazione", ha detto lo spagnolo secondo quanto riporta Marca. «Sono completamente in disaccordo con Valentino, che ha criticato me, Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, la Honda, la Fim, ma in futuro la mia mano starà sempre tesa in tutti i momenti per dargliela", ha detto ancora.

"Credo che quando passeranno uno o due mesi, quando Valentino passerà del tempo a casa, lontano dalla tensione, realizzerà tutto. Valentino è il crack di questo mondiale, è quello che ha un migliore curriculum, un pilota leggenda, è l’essenza del motociclismo. Bisogna guardare a lui, ma anche ad altri - ha proseguito Marquez - Sento ancora una grande pressione dentro di me, è una sensazione strana, ma sento di avere la coscienza pulita così da poter dormire".

Commenti