Ecco come il Napoli potrebbe evitare il 3-0 a tavolino con la Juventus

Il Napoli potrebbe appellarsi all'articolo 55 del Noif, "la causa di forza maggiore", per evitare il 3-0 a tavolino in favore della Juventus. Si attende solo il verdetto del giudice sportivo

Juventus-Napoli sarebbe dovuto essere il big match della terza giornata di Serie A ma la sfida non si è disputata per via dell'assenza degli azzurri, bloccati in Campania dall'Asl che ha di fatto vietato la trasferta a Torino per via della positività al coronavirus di due calciatori, Zielinski ed Elmas, più un membro dello staff partenopeo. Il Giudice sportivo si è preso qualche giorno in più di tempo per decidere il da farsi con la Figc che ha aperto un'indagine per capire bene cosa sia realmente successo. Tre le ipotesi sul tavolo: 1) la penalizzazione di un punto e il 3-0 a tavolino in favore della Juventus, 2) il rinvio della partita senza alcuna penalizzazione, 3) il rinvio della sfida ma con un punto di penalità per gli azzurri. Domani il giudice sportivo si pronuncerà in via ufficiale e ad oggi regna l'incertezza con il Napoli pronto a dare battaglia nel caso in cui la sentenza sia a proprio sfavore.

L'articolo 55 e il regolamento

Il Napoli, per bocca del suo legale Grassani, ha promesso battaglia in caso di penalizzazione ma secondo quanto riporta Sportmediaset gli azzurri hanno in mano la carta vincente per evitare il 3-0 a tavolino e il punto in meno in classifica, si tratta dell'articolo 55 del Noif (norme organizzative interne della Figc), ovvero la "causa di forza maggiore".

Il regolamento però parla chiaro: "Le squadre che non si presentano in campo nel termine previsto sono considerate rinunciatarie alla gara con le conseguenze previste della sconfitta per 3-0 a tavolino, salvo che non dimostrino la sussistenza di una causa di forza maggiore", ed è qui che verterà la tesi "difensiva" del Napoli che punterà forte sul fatto di non poter essere partito per Torino non per volontà propria ma per volere dell'Asl campana.

Lotta Juventus-Napoli?

Da un lato il Napoli che si ritiene nel giusto, dall'altro la Juventus che rivendica il diritto di ottenere la vittoria a tavolino avendo rispettato il regolamento e presentandosi regolarmente sul terreno di gioco dello Stadium lo scorso 4 ottobre alle ore 20:45. I bianconeri si augurano che il Giudice Sportivo omologhi il 3-0 a tavolino, gli azzurri invece vogliono che la partita sia ridatata. Domani sarà il giorno della decisione finale e quasi certamente il primo grado di giudizio potrebbe non bastare e tutto questo deriverà dalla scelta del Giudice Sportivo. Si prennuncia una bella battaglia dialettica tra Juventus e Napoli con Andrea Agnelli e Aurelio De Laurentiis pronti a riservarsi dichiarazioni pepate e al vetriolo.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 13/10/2020 - 12:05

dalle mie si dice....chiaro come il paltano....

Nes

Mar, 13/10/2020 - 14:59

Le parti in causa hanno tutte le loro ragioni: La Juve per ottenere il 3-0 a tavolino; Il Napoli perché impedito da forza maggiore e per non incorrere in una violazione penale (magari avrà anche complottato, ma anche se fosse dimostrato non é certo un reato); Le Asl per impedire una propagazione delle infezioni. Tutte le suddette tesi sono previste dal regolamento. Quindi sta a chi di dovere trovare una soluzione: - Per me, la più logica é quella di rinviare le partite solo nel caso in cui vengono accertati infettati nelle 24 ore prime di disputare l'incontro. Accontenta un pò tutti e forse salva il campionato.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/10/2020 - 16:01

... dalle parti mie si dice 'o pesce gruosso se magna 'o piccerillo!... questa volta il sarago si è mangiato lo squalo! la juventus questa volta ha perso!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/10/2020 - 16:03

il napoli il 3 a 0 l'ha evitato dal prim momento!

Rugantino49

Mar, 13/10/2020 - 16:24

Il problema vero è che, se dovesse passare la soluzione più ragionevole del mero rinvio della partita, ogni squadra che si trovasse privata dei suoi giocatori migliori, anche se solo due o ter, potrebbe "chiedere" alla ASL di intervenire e così di evitare di dover giocare la partita in condizioni di svantaggio. A proposito, come la mettiamo con la quarantena che dovrebbe bloccare il Napoli anche per la prossima sfida?

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 13/10/2020 - 16:40

a regazzì, pensa alle due squadre farlocche della capitale!

Malacappa

Mar, 13/10/2020 - 17:05

Pero'che strano i 2 infettati sono gia guariti san gennaro ha fatto il miracolo

cecco61

Mar, 13/10/2020 - 17:23

Solita pagliacciata all'italiana. FIGC ha siglato un preciso accordo col Governo e quindi il Napoli ha perso. Punto. Così sarebbe se al suo posto ci fosse stata una squadra provinciale. Non si comprende il diktat dell'ASL che non aveva alcun titolo per poterlo fare. Viene da pensare che sia stata imbeccata apposta per evitare una partita scomoda viste le assenze.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 14/10/2020 - 10:30

... Te piacesse è! i juventini non sanno andare oltre il bla bla bla! l'ho già scritto oltre venti volte ma i bubendussini sono deboli di intelletto e glie lo devi spiegare molte volte: il "protocollo" dice un sacco di demenze, ma alla fine sta scritto che tutte quelle regole sono valide sole se le autorità centrali e quelle regionali lo consentono! p-s- secondo me il napoli ha fatto male a non giocare, per che poteva liquidare i nerobianchi con un secco 0 a 2, viste le condizioni in cui si trovano!