Lo show del Bari: tre gol per sperare E continua anche il sogno del Modena

Il Bari vince a Crotone il preliminare e legittima la conquista dei playoff con il successo sul Novara e la sconfitta del Siena. Un importante passo per concretizzare ambizioni e speranze di promozione, prossimo ostacolo in semifinale il Latina, grande rivelazione del campionato.
La squadra puglese ha impostato con esperienza e sicurezza la partita secca, novità per la serie, bloccando il Crotone con un'attenta e robusta difesa che non ha concesso spazio alla fantasia di Bernardeschi, ottimo talento sul quale punta molto la Fiorentina. Il gol di Galano al 28' ha dato la svolta alla sfida, controllata senza rischi dai pugliesi pronti a colpire in contropiede con Cani e ampiamente arrotondata da Joao Silva e Sciaudone nei minuti di recupero quando il Crotone era sbilanciato alla ricerca del pareggio ma con un solo tiro in porta, unico rischio corso da Guarna che all'inizio era stato graziato da un errore di Pettinari.
Contropiede e difesa le qualità migliori di questo Bari che sogna e fa vivere la città in un'atmosfera di esultanza con l'arrivo della coincidenza con la nuova proprietà societaria. C'è anche la squadra, compatta, determinata e cosciente di avere la possibiltà di realizzare l'impresa. E il Bari ha festeggiato nello spogliatoio dello stadio Scida la vittoria che vale l'accesso alle semifinali play off con un selfie postato sulla pagina Facebook di Daniele Sciaudone che in pochi minuti ha raccolto oltre duemila «mi piace» e duecento condivisioni.
Continua anche il sogno del Modena che batte di misura lo Spezia e adesso affronterà il Cesena. Novellino azzecca il cambio nella ripresa: fuori il bomber Babacar e dentro Signori che quattro minuti dopo firma il gol decisivo e accende la festa del Braglia.

Commenti