"Io non so quanto mi resta..." E Tacconi gela tutto lo studio

Da Barbara D'Urso l'ex portiere ha raccontato di aver rischiato di finire su una sedia a rotelle e di avere paura del futuro. Le sue parole però sono state criticate dagli altri ospiti

L'ospitata di Stefano Tacconi a Pomeriggio Cinque sta diventando un caso. Le parole choc pronunciate dall'ex portiere di Juventus e Genoa hanno scatenato una polemica, che ha trovato ampio spazio sui media e sui social network.

Ospite di Barbara D'Urso - nel contenitore pomeridiano di intrattenimento Pomeriggio Cinque - Stefano Tacconi è intervenuto in studio per commentare la recente diatriba con la moglie. Lui è pronto a volare in Cina per vestire i panni dell'allenatore e la compagna - in totale disaccordo - è pronta a lasciarlo. Dietro alla volontà dell'ex portiere di trasferirsi in Oriente c'è, però, un passato difficile vissuto di recente dall'ex calciatore. "Un anno e mezzo fa - ha raccontato Stefano Tacconi a Pomeriggio 5 - mi sono dovuto operare alla schiena perché avevo due vertebre fratturate. Il medico che mi ha operato mi ha detto: 'O ti operi o rimani sulla sedia a rotelle'. Da lì ho iniziato ad avere molte paure. Non so quanto mi resta da vivere, abbiamo una certa età e quest'anno ho perso tanti amici, come Paolo Rossi e Diego Armando Maradona".

Le parole choc pronunciate dall'ex calciatore hanno fatto scendere il gelo in studio, lasciando il tempo a Tacconi di proseguire: "Ho quattro figli e ho sempre pensato alla mia famiglia, adesso voglio riprendermi un po' di vita e andare ad allenare un anno in Cina. Mia moglie ha minacciato di divorziare se parto. Io, però, ho deciso".

Le affermazioni fatte da Stefano Tacconi in studio non sono cadute nel vuoto. Barbara D'Urso, completamente spiazzata, ha replicato: "Che vuol dire che non sai quanto ti resta da vivere? Ora stai bene, hai 64 anni, non sei anziano". Una precisazione dovuta, quella della conduttrice, che ha dato il "la" a Patrizia Groppelli, ospite in collegamento, che ha duramente criticato l'ex portiere: "Ti rendi conto della nefandezza che hai detto! Quello che ha detto non è rispettoso nei confronti di tante persone che stanno male davvero e malati terminali… tu stai bene! Manca solo che ti fai già l'epitaffio!".

Anche il popolo del web si è scagliato contro Tacconi, definito esagerato nei toni, e la polemica si è infiammata: "La cavolata che ha sparato Tacconi non si può sentire, dice di sentirsi vecchio che ha problemi alla schiena però per andare in Giappone si sente un 25enne, raccontane un'altra", "Ha fatto un ragionamento da cane, ma va.....", "Ma Tacconi è fuori di testa? Lo sa che c'è gente che sta morendo veramente?".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.