Il siluro di Lady Pirlo (al veleno): "Tornare alla Juve? Lui..."

La risposta della compagna di Pirlo al post di un tifoso bianconero scatena le polemiche sui social

Il siluro di Lady Pirlo (al veleno): "Tornare alla Juve? Lui..."

Andrea Pirlo è stato esonerato dalla Juventus per far posto, a distanza di due anni dal suo addio, a Massimiliano Allegri, richiamato d'urgenza alla base dalla famiglia Agnelli. Il giovane tecnico di Flero ha dovuto affrontare una stagione molto dura, ha vinto due trofei, si è qualificato in extremis alla Champions League ma ha dovuto cedere lo scettro e la corona di campioni d'Italia all'Inter dopo nove anni di dominio incontrastato.

Addio amaro

Pirlo ha accettato subito e di buon grado di passare dall'under 23 della Juventus alla prima squadra e forse si aspettava un trattamento diverso dato che la sua lettera di congedo parla chiaro: "Non ho mai pensato al rischio che correvo, sebbene fosse abbastanza evidente, se dovessi tornare indietro rifarei esattamente la stessa scelta. Ho raggiunto gli obiettivi che mi erano stati chiesti ed è avvenuto un finale che non mi aspettavo", queste le parole del maestro che ha però voluto ringraziare tutti.

La sfogo social

La ferita è ovviamente ancora aperta in casa Pirlo e la compagna dell'ex giocatore di Milan, Juventus ed Inter, Valentina Baldini si è voluta togliere qualche sassolino dalle scarpe sui social. La fidanzata del maestro, infatti, rispondendo ad un post di un tifosi che ipotizzava un possibile ritorno di Pirlo alla Juventus in pieno stile Allegri ha stroncato così sul nascere la discussione: "Non credo, il mio compagno ha una dignità ben radicata", l'affondo di Valentina.

Pirlo evidentemente pensava che sarebbe stato confermato nonostante non avesse vinto lo scudetto, dopo nove sigilli consecutivi dei suoi predecessori, e nonostante la debacle europa contro il Porto in Champions League. Di certo la stagione della Juventus non è stata positiva vista la portata della rosa e del monte ingaggi di calciatori del calibro di CR7, Dybala&Co. Pirlo ha commesso alcuni errori ma non può essere considerato il solo capro espiatorio di un'annata che ha sancito la dipartita bianconera dal ruolo di campioni d'Italia.

Ora il tecnico di Flero ha una sola possibilità per non pensare alla sua sfortunata e negativa avventura in bianconero: trovare subito un'altra squadra disposta a dargli fiducia come l'Udinese che sostituirà Luca Gotti o il Sassuolo che sta cercando il sostituto di Roberto De Zerbi andato a finire in Ucraina sulla panchina dello Shakhtar Donetsk.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?