Vuelta 2014: dopo la sfortuna al Tour Contador e Froome a caccia di rivincite

Usciti malconci dal Tour de France ancor prima che la gara entrasse nel vivo, Alberto Contador e Chris Froome cercano la rivincita alla Vuelta Espana. Entrambi, però, devono fare i conti con una condizione fisica non al top dopo il periodo di riposo forzato

Avrebbe dovuto essere il grande duello del Tour de France, ma si sono messe di mezzo le cadute: Froome a casa col polso rotto nella tappa del pavé, Contador out con una frattura alla tibia nella frazione col primo arrivo in salita.

La sfida fra i due grandi rivali può però rinnovarsi alla Vuelta, che offre ad entrambi l'opportunità di riscattarsi e impreziosire con una vittoria di peso una stagione fin qui deludente. Sia il Britannico che lo Spagnolo hanno centrato successi solo in corse di secondo piano (Tour of Oman e Giro di Romandia per il primo, Tirreno-Adriatico e Giro dei Paesi Baschi per il secondo) e la Vuelta è l'ultimo grande giro a loro disposizione.

A livello fisico il capitano del Team Sky sembra messo meglio, poiché il suo infortunio è stato meno grave rispetto a quello di Contador. Resta però un grande punto interrogativo sulle loro reali possibilità, anche perché al via della corsa si presenta un corridore in ascesa e in ottime condizioni: Nairo Quintana - già vincitore del Giro - ha messo il suo sigillo sulla Vuelta Burgos a cavallo di Ferragosto ed è il candidato numero uno per il successo.

I due fuoriclasse, però, possono contare su un ottimo feeling con la gara a tappe spagnola: Contador ha vinto in entrambe le sue partecipazioni, nel 2008 e nel 2012 al ritorno dalla squalifica, mentre Froome ha conquistato un secondo posto nel 2011 e un quarto nel 2012.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.