Le tazzine Illy come cartoline dall'Italia

Sognare e viaggiare accarezzando una tazza di caffè, a patto che siano le gocce di arabica pura create da Illy. Gioielli disegnati a schizzo, lettere d'amore per le città più belle del mondo, cartoline di porcellana firmate assieme alla maison fiorentina Emilio Pucci: l'ennesima collezione limited edition dell'azienda triestina presente ormai in qualsiasi angolo del pianeta, tanto da poter vantare quasi più paesi dell'Onu, oltre 140. Sei stampe diverse su tre tipi di tazze, che includono i formati espresso, cappuccino e mug, con illustrazioni di Firenze, Roma, Milano, New York, Londra e Parigi: per la cronaca, la preferita del presidente Andrea Illy è quella che rappresenta la città toscana. L'idea è nata 24 anni fa grazie ad una intuizione di Francesco Illy, il fratello creativo della famiglia. La prima collezione fu firmata Matteo Thun: poi, in seguito, si sono espresse le più estrose e famose star dell'arte contemporanea, da Julian Schnabel a Jeff Koons, da Marina Abramovich a Sandro Chia. Assieme a loro hanno messo la firma giovani talenti del mondo intero: l'anno prossimo ci sarà la 25ima limited edition, ci aspettiamo una collezione che ci faccia sognare e innamorare come prima, più di prima.

DAnt

Commenti