WhatsApp: stop per alcuni iPhone non aggiornabili, ecco quali

La fine degli aggiornamenti del sistema operativo Apple costerà ad alcuni iPhone anche l'accesso a WhatsApp: ecco quali sono i modelli tagliati fuori

WhatsApp: stop per alcuni iPhone non aggiornabili, ecco quali

Nuova stretta sugli iPhone, complice anche la decisione di WhatsApp di mettere al bando due sistemi operativi Apple. A partire da ottobre due modelli, che girano su iOS 10 o iOS 11 e non sono più in grado di accedere ai sistemi operativi più recenti, finiranno con l'essere tagliati fuori anche dall'utilizzo di app molto popolari come quella di messaggistica istantanea.

L'arrivo di iOS 16 nel 2022 sposterà in avanti gli standard Apple, nonché quelli richiesti dalle varie app. Questo in ragione di standard di sicurezza maggiori per gli utenti, ormai costantemente a rischio di attacchi informativi e frodi. Gli utilizzatori di vecchi iPhone e della popolare app si troveranno quindi di fronte a un bivio. Per continuare a utilizzare WhatsApp sarà necessario acquistare un modello più recente o un altro smartphone che rispetti i requisiti richiesti (per Android un sistema operativo 4.1 o più recente).

Stop a WhatsApp, gli Apple iPhone "abbandonati"

Il 24 ottobre è previsto lo stop alla possibilità di utilizzo dell'applicazione di messaggistica istantanea da parte di due melafonini. Gli stessi modelli costretti a rinunciare anche al passaggio a sistemi operativi più sicuri ed efficienti. Ecco quali sono gli iPhone tagliati fuori da entrambe queste possibilità di aggiornamento:

  • iPhone 5
  • iPhone 5c

Malgrado l'impossibilità di passare a iOS 12 o superiori, nonché di utilizzare WhatsApp, i modelli citati dovrebbero per un certo periodo continuare a ricevere degli aggiornamenti di sicurezza. È utile ricordare che solitamente l'abbandono di un iPhone da parte dell'app di messaggistica avviene in seguito al sostanziale "benservito" dato dalla Apple ai suoi melafonini più datati.

Anche per questo potrebbe risultare più che consigliato il passaggio a un dispositivo più recente, capace di difendere in maniera più efficace i propri dati personali e quelli legati ai conti correnti bancari o postali. Non necessariamente servirà passare ai top di gamma come iPhone 13 o 13 Pro, per continuare a utilizzare WhatsApp si potrà optare anche per un iPhone 7 (sul quale si potrà installare anche l'atteso iOS 16).

Commenti