Data, prezzo e tutte le novità: cosa sappiamo su iPhone 13

I nuovi iPhone 13 verranno presentati fra poche ore: ecco cosa già si conosce sui nuovi smartphone di Apple, in tutte le loro configurazioni

Data, prezzo e tutte le novità: cosa sappiamo su iPhone 13

Mancano ormai poche ore alla presentazione dei nuovi iPhone 13, l'ultima edizione dei tanto attesi smartphone di Apple. La società di Cupertino ha infatti organizzato un evento speciale per martedì 14 settembre, alle 19 del fuso italiano, per presentare tutte le novità sul suo prodotto più amato. Accanto alla nuova generazione di iPhone potrebbero giungere altri dispositivi, come Apple Watch Series 7 e forse dei rinnovati MacBook Pro con processore M1X, ma come ogni settembre le attenzioni dei clienti sono tutte focalizzate sugli smartphone. Ma come sarà questo nuovo iPhone, cosa sappiamo già sull'inedito dispositivo?

Formati e disponibilità

Come ogni anno, gran parte delle informazioni sui nuovi smartphone emergono dai produttori di custodie e pellicole per schermi, pronti ormai da diverse settimana a distribuire online accessori adatti all'ormai imminente generazione di smartphone Apple. Da un leak proprio sui vetri temperati del device, pubblicata da Svetapple, si apprende come i formati disponibili pare rimangano invariati rispetto allo scorso anno:

  • iPhone 13: il flagship di linea nonché modelli più gettonato fra gli utenti, con le sue dimensioni schermo di 6.1 pollici;
  • iPhone 13 Pro: il modello di fascia più alta, con uno schermo sempre da 6.1 pollici;
  • iPhone 13 Pro Max: l'edizione più costosa e ricca di funzionalità, a partire da uno schermo da 6.7 pollici;
  • iPhone 13 Mini: il piccolo di casa Apple, con i suoi 5.4 pollici, sopravvissuto dopo il successo altalenante del suo predecessore.

Tutte le edizioni dovrebbero vedere la luce durante l'evento del 14 settembre, per poi essere messe in vendita entro le due settimane successive. Considerando come solitamente Apple apra le vendite di venerdì, la data più quotata sembra essere quella del 24 settembre.

Design di iPhone 13



I futuri iPhone 13 riprenderanno gran parte dell'estetica dei loro predecessori, a partire dalla scocca in alluminio/acciaio e vetro e dall'alloggiamento quadrato per le fotocamere. Ma vi saranno anche delle novità di rilievo sul fronte del design:

  • Notch più piccolo: a ormai diversi anni dell'introduzione di FaceID con iPhone X, i nuovi smartphone dovrebbero prevedere un notch più piccolo. La società di Cupertino sembra sia riuscita a miniaturizzare ulteriormente le componenti TrueDepth - fotocamera frontale, proiettori agli infrarossi e sensori di profondità - di FaceID, occupando così meno spazio sullo schermo;
  • Spessore più generoso: rispetto alle precedenti edizioni, i nuovi iPhone dovrebbero presentare uno spessore di un millimetro maggiore, forse per accomodare anche una batteria interna più performante;
  • Fotocamere diagonali: per iPhone 13, le due fotocamere posteriori potrebbero non essere più allineate ma posizionate in diagonale;
  • Colori: per quanto riguarda il coloratissimo iPhone 13, non sono ancora pienamente note le tonalità scelte quest'anno da Apple, anche se molti sono pronti a scommettere su una palette simile a quella degli iMac M1. Fra le tonalità più gettonate vi sarebbero nero, rosa, viola, arancio, rosso Product(RED), bianco, giallo, verde, grafite, argento e oro. Più sicure sono invece le previsioni su iPhone 13 Pro, offerto in nero, argento, oro rosa e sunset gold.

Novità hardware e software di iPhone 13

Sul fronte dell'hardware, le novità di tutte le generazioni di iPhone 13 non saranno estreme, almeno rispetto alla precedente generazione degli iPhone 12. Le prestazioni saranno sicuramente più elevate, data l'introduzione di nuovi processori, ma identica dovrebbe essere la durata della batteria. Fra le ipotesi più interessanti emerse nelle ultime settimane, si elencano:

  • Processore: i nuovi smartphone inaugureranno il nuovo chip A15 Bionic, successore dell'A14 già presente in iPhone 12 e iPad Air. Realizzato con una litografia a soli 5 nanometri, pare sia stato pensato per ottimizzare al meglio i consumi energetici, così da estendere lievemente l'uso della batteria. Le prestazioni di calcolo e grafiche potrebbero essere fino a un 15% maggiori rispetto alla precedente generazione, mentre si parla già di una possibilità di abbinamento fino a 12/16 Gb di ram onboard e massimo 1 Tb di storage. iPhone non dovrebbe invece essere promosso al chip M1, che rimarrà un'esclusiva dei Mac e degli iPad Pro;
  • Schermo: per quanto riguarda il display, Apple avrebbe scelto dei pannelli con frequenza standard di 120 Hz, con la possibilità di limitarli a 60 Hz via software per ridurre i consumi della batteria. Quest'anno dovrebbero giungere anche dei pannelli LTPO che, in modo simile ad Apple Watch Series 6 e 7, potrebbero garantire delle funzioni always on. Questo tipo di pannelli potrebbe anche permettere l'abilitazione di alcuni funzioni Force Touch, abbandonate da Cupertino da qualche anno;
  • Fotocamere: come lo scorso anno, iPhone 13 Mini e iPhone 13 vedranno due fotocamere posteriori, adagiate in diagonale, un grandangolo e un ultra-grandangolo. Apple potrebbe però aggiornare l'apertura fino a f/1.8, rispetto a f/2.4 dei modelli attualmente in commercio, garantendo così una maggiore sensibilità alla luce. Gli iPhone 13 Pro vedranno invece tre fotocamere, pari a iPhone 13 a cui si aggiungerà un teleobiettivo dai 2.5 ai 5x, e forse anche uno scanner LiDaR;
  • Batterie: si vocifera l'introduzione di batterie da 2.406 mAh, 3.095 mAh, 3.053 mAh e 4.352 mAh, rispettivamente per iPhone 13 Mini, iPhone 13, iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max. Si tratta quindi di un lieve aumento rispetto alla dodicesima generazione, anche se potrebbe essere compensato in termini di autonomia dalle necessità dei nuovi schermi;
  • Connettore: Apple potrebbe infine aggiungere un connettore in stile MagSafe per la porta Lightning di iPhone 13. Non si intravede invece all'orizzonte una possibile promozione a USB-C.

Gli ormai imminenti smartphone saranno distribuiti con iOS 15 precaricato, il nuovo sistema operativo di Apple quest'anno incentrato sul miglioramento delle funzioni di privacy e di comunicazione, con novità dalla gestione della batteria fino alle videochiamate su Facetime.

iPhone 13: prezzi

Si è infine molto discusso sui prezzi di questi dispositivi, poiché nelle scorse settimane alcuni leaker avevano affermato un sensibile aumento dei listini per Apple. Una scelta forse dovuta alle difficoltà di produzione in periodo Covid, con difficoltà di approvvigionamento delle materie prime da parte dei fornitori asiatici del gruppo californiano. In realtà, negli ultimi giorni sono emerse cifre più allineate ai precedenti modelli: si parla di 699 dollari per iPhone 13 Mini, 799 per iPhone 13, 999 per iPhone 13 Pro e 1.099 dollari per iPhone 13 Pro Max. Per l'Italia va aggiunta l'IVA e altri onori, come quelli sui supporti di memorizzazione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti