Così WhatsApp potrà nascondere quando siamo online

WhatsApp sta per aggiornare l'app con ulteriori restrizioni alla privacy: si potrà rendere invisibile anche quando un utente sarà online, ecco come funziona

Così WhatsApp potrà nascondere quando siamo online

WhatsApp è sempre un "cantiere" in fermento e pronto ad aggiornarsi in base alle esigenze e alle richieste del pubblico: la messaggistica istantanea più famosa e conosciuta al mondo, dopo la possibilità di modificare i messaggi inviati, è pronta a rendere la privacy ancor più restrittiva rendendo difficile la vita di "guardoni" e stalker degli accessi di un utente. Se già esiste, infatti, la possibilità di non rendere pubblico il proprio ultimo orario di accesso, presto sarà possibile nascondere quando si è online.

Cosa cambierà

Come già sappiamo, chi si trova online a messaggiare in direct con una persona o su un gruppo vedrà apparire la scritta "online" all'utente collegato con quella chat. Su un paio di screenshot pubblicati dal giornale specializzato Wabetainfo, i programmatori dell'app stanno per aggiornare il sistema con un'opzione mai vista prima, ossia "Same as last seen", in pratica l'opzione che nasconde a tutti quando ci troviamo online e magari stiamo messaggiando con altri. Per attivarlo quando sarà disponibile bisognerà innanzitutto aggiornare l'app, successivamente andare in Impostazioni, poi Privacy ed entrare nell'area di chi può vedere l'ultimo collegamento e da lì scegliere l'opzione di cui abbiamo appena parlato.

Sempre sulla stessa pagina, poi, si può scegliere se mostrare l'orario dell'ultimo accesso a Tutti, soltanto ai propri contatti, soltanto ai propri contatti eccetto qualcuno scelto ad hoc oppure a nessuno. Subito sotto, poi, la novità non al momento disponibile ma sulla quale gli sviluppatori stanno lavorando per metterla a punto e renderla disponibile nel più breve tempo possibile. Perché sarà disponibile anche quest'ulteriore opzione restrittiva? Naturalmente a rispettare maggiormente la privacy di tutti noi da occhi indiscreti di chi aspetta il momento in cui una persona è online per scriverle o semplicemente disturbarla. In questo modo è come se fosse attivata una "navigazione in incognito", nessuno saprà mai più nulla.

La doppia spunta blu

WhatsApp è già corsa ai ripari per aumentare la privacy di ognuno dando la possibilità di eliminare la doppia spunta blu, che significava aver letto un messaggio o ascoltato un audio. Adesso, la doppia spunta arriva comunque ma se rimane in grigio nessuno potrà avere la certezza se quella data chat sarà stata aperta o meno. Secondo quanto appreso da Wabetainfo, questa nuova funzione che riguarda l'online dovrebbe essere disponibile sia per iOs (Apple) che per le versioni Android oltre alla versione desktop dell’app. Come detto, non si conosce una data precisa anche se i tempi non dovrebbero essere molto lunghi e la novità essere disponibile entro alcune settimane.

L'avatar per le videochiamate

Per mettersi al passo con il Metaverso, poi, le videochiamate su WhatsApp potrebbero avere un protagonista curioso al nostro posto, un avatar. Sempre secondo il giornale specializzato, i prgrammatori starebbero pensando di dare la possibilità di creare un avatar che abbia le sembianze più simili possibili all'utente come già accade su Facebook e, nel corso di una videochiamata, se si attiva quest'opzione apparirebbe l'avatar con le sembianze dell'utente in quel momento, ossia le reali espressioni del volto. Una schermata pubblicata da WaBetaInfo mostra un pulsante con scritto "Passa ad avatar" da premere se si vorrà passare dalla classica fotocamera ai personaggi animati.

Commenti