Tennis

Coppa Davis, impresa dell'Italia contro gli Usa: gli azzurri volano in semifinale

Il doppio Bolelli-Fognini regala all'Italia l'approdo in semifinale. Adesso si attende la vincente della sfida tra Germania e Canada

Coppa Davis, impresa dell'Italia contro gli Usa: gli azzurri volano in semifinale

L'Italia compie una grande impresa in Coppa Davis e raggiunge le semifinali del torneo per nazioni più famoso. La squadra guidata da Filippo Volandri ha superato gli Stati Uniti 2-1. Il punto decisivo è arrivato grazie alla vittoria del doppio formato da Simone Bolelli e Fabio Fognini sugli americani Tommy Paul e Jack Sock con il punteggio di 6-4 6-4.

I due azzurri confermano il grande feeling che li ha portati a conquistare l'Australian Open nel 1995, diventando in questi anni uno dei punti di forza della squadra italiana di Coppa Davis. Con questa vittoria gli azzurri ribaltano i pronostici della vigilia, vincendo una sfida, resa ancora più complicata dalle assenze di Jannik Sinner e Matteo Berettini, entrambi out per gli infortuni subiti nella parte finale della stagione. Adesso si attende la vincente della partita Germania-Canada, in programma subito dopo, per una semifinale, tutta da seguire. Si gioca sabato 26 novembre, alle ore 13.

Italia-Stati Uniti 1-2

  • Sonego (Ita) b. Tiafoe (Usa) 6-3 7-6 (7)
  • Fritz (Usa) b. Musetti (Ita) 7-6 (8) 6-3
  • Bolelli-Fognini (Ita) b. Paul-Sock (Usa) 6-4 6-4

Sonego-Tiafoe

Nel primo incontro della giornata, Lorenzo Sonego ha battuto Frances Tiafoe in due set, regalando all’Italia il primo vantaggio sugli americani. Il tennista azzurro, 45° nel ranking mondiale, ha superato contro pronostico il numero 19 al mondo per 6-3 7-6 (7). Il 27enne torinese, reduce da una stagione molto complicata, domina letteralmente il primo set. Poi tiene botta fino al tie-break nel secondo, durante il quale manca una palla break e ne deve difendere due. Sonego si affida tantissimo al servizio, mettendo a segno 17 ace nel corso dei due set e resistendo nei momenti in cui l'americano alza il suo livello di gioco.

Musetti-Fritz

Sconfitta piena di rimpianti invece quella di Lorenzo Musetti, battuto da Taylor Fritz, numero 9 al mondo e protagonista delle recenti Atp Finals a Torino, in due set col punteggio di 7-6 (8), 6-3. Diverse le occasioni sprecate dal toscano che si ritrova avanti 5-3 nel tie-break del primo set, prima di sprecare due set point. Anche nel secondo set scatta subito 1-0 e manca ben tre palle break per portarsi sul doppio vantaggio. Fritz gioca meglio i punti importanti e soprattutto coglie le occasioni al volo. Prima fa il break del 3-2 poi strappa ancora il servizio all'avversario e chiude il match 6-3, conquistando un successo che per fortuna non ha cambiato l'inerzia della sfida.

Commenti