Trenta incendi in 12 ore Pompieri senza tregua

Trenta incendi in 12 ore Pompieri senza tregua

Ventotto interventi in mezza giornata. Il caldo non dà tregua ai vigili del fuoco impegnati a spegnere decine di piccoli incendi in città come nell’hinterland. Ieri è toccato alle zone di Garbagnate, Desio, Melzo, Monza, Gorgonzola, Meda, Bollate, Muggiò, Mediglia, Cinisello Balsamo e Milano, in via Vittorini. Dalle 9 alle 18,30 i pompieri sono stati impegnati a domare le fiamme. Queste si sviluppano a causa del fenomeno dell’autocombustione. L’alta temperatura, unita alla presenza di cicche di sigaretta, sterpaglie e pezzi di vetro, provocano la comparsa di piccoli focolai. «I principi di incendio si verificano per combustione - spiegano -. Con questo sole è sufficiente un pezzo di vetro perché si verifichi l’effetto lente». Un appello è rivolto ai fumatori. «A volte può bastare una sigaretta gettata da qualche automobilista distratto - ammoniscono -. È importante che i fumatori prestino un po’ più di attenzione».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento