Uomo accoltellato sul pianerottolo di casa: giallo

Un marocchino di 46 anni è stato trovato morto con una ferita all’addome sul pianerottolo della propria abitazione in via Filippo Abbiati. La vicina di casa è stata trovata per strada, dopo essere caduta da una finestra: è grave. Potrebbe trattarsi di un gesto folle della donna per motivi di gelosia

Uomo accoltellato sul pianerottolo di casa: giallo

Milano - Un uomo di 46 anni, Abdelkrim et Touizi, marrocchino regolare, viveva al quarto piano dello stabile con la famiglia marocchino, è stato trovato morto con una ferita all’addome sul pianerottolo della propria abitazione in via Filippo Abbiati a Milano, mentre una sua vicina di casa è stata trovata per strada, dopo essere caduta da una finestra, ed è in gravi condizioni. 

Ucciso a coltellate Secondo quanto riferito dagli agenti della Questura l’allarme è scattato quando qualcuno ha chiamato il 113 dicendo che una donna, pare anche questa nordafricana, voleva suicidarsi buttandosi da una finestra dell’edificio. Quando gli agenti sono intervenuti la donna si era ormai gettata dal terzo piano. Soccorsa, è stata portata all’ospedale Niguarda di Milano dove è ricoverata in gravi condizioni. È stato quando i poliziotti hanno ispezionato lo stabile che, su uno dei pianerottoli, hanno trovato l’uomo, ucciso con una o più coltellate all’addome. Gli investigatori stanno ancora cercando di capire quale fosse il legame tra la vittima e la donna che ha cercato di togliersi la vita. 

Interrogati i vicini Gli investigatori della squadra mobile interrogano gli inquilini dello stabile. L’uomo ucciso, vicino di casa della donna, viveva al quarto piano dello stabile con la propria famiglia. La donna, invece, vive con i fratelli in un appartamento al terzo piano dell’edificio. Uno dei fratelli ha anche cercato inutilmente di evitare che la donna si lanciasse nel vuoto. Per il delitto è stato utilizzato un coltello da cucina lungo una ventina di centimetri.

Commenti