Al voto Tre agguati in tre giorni contro Lega e Pdl

Al voto Tre agguati in tre giorni contro Lega e Pdl

Umberto Bossi e l’assedio di Sestri Ponente. Il point di Maurizio Morabito dato alle fiamme a Valle Crosia. Gli episodi di sabato scorso si sono arricchiti ieri pomeriggio di un altro episodio di vandalismo contro un candidato del Popolo della Libertà per le provinciali di Imperia: Stefania Rulfi, agente immobiliare si è vista ridurre in frantumi la vetrina del suo ufficio. «É stato preso di mira solo l’angolo dove viene esposto il mio nome e non quello della mia socia». In queste settimane Rulfi sta utilizzando il suo ufficio anche come point elettorale e all’interno campeggiano i poster con il simbolo del Pdl. Sul caso indaga la polizia scientifica.
Questi tre casi sembrano solo gli ultimi anelli di una lunga catena che si continuano ad incastrare da anni. A Genova, come nelle altre province liguri, c’è qualcuno che ha sempre il tempo di organizzarsi per andare a contestare il banchetto del Pdl o il presidio della Lega Nord.
Sono quelli che dicono di essere tolleranti, anti razzisti, aperti al confronto, alle nuove culture, pacifisti. Poi, però, non tollerano il vicino di casa perché magari espone il tricolore (...)

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento