Politica

Ancora maltempo: nevica sulle strade del Nord Roma, allerta per il Tevere: mobilitato l'esercito

Le regioni più colpite dal maltempo sono il Piemonte e la Liguria. Chiuso il traforo del Monte Bianco ai mezzi pesanti. Gelo e forte vento in Liguria. A Genova scuole chiuse, ma la neve non c'è. Sale il livello del Tevere

Ancora maltempo: nevica sulle strade del Nord 
Roma, allerta per il Tevere: mobilitato l'esercito

Milano - Da giovedì sera nevica al nord anche a bassa quota. Sulla rete di Autostrade per l'Italia i 600 km interessati sono rimasti percorribili grazie a oltre 700 mezzi spargisale e sgombraneve.

Situazione autostrade Nevicate intense: A6 Torino-Savona tra Niella Tanaro e Savona A7 Serravalle-Genova tra Serravalle Scrivia e Genova Bolzaneto A26 Genova Voltri-Gravellona Toce tra il bivio della A10 e quello della Diramazione Predosa-Bettole. Nevicate moderate: A6 tra Torino e Niella Tanaro, tutta la A4/26 Diramazione Stroppiana-Santhià. Nevicate deboli A1 Milano-Napoli tra Milano e Terre di Canossa-Campegine, A5 Aosta-Monte Bianco tra Autoporto e allacciamento ss26dir A8 Milano-Varese tra Gallarate e Varese, A8/26 Diramazione Gallarate-Gattico tra Besnate ed il bivio per la A26, A23 Udine-Tarvisio tra Carnia ed il Confine di Stato, A27 Mestre-Belluno tra Vittorio Veneto nord ed il bivio della ss51 d’Alemagna A26 tra il bivio della Diramazione Predosa-Bettole a Gravellona Toce tutta la A7/26 Diramazione Predosa-Bettole. Per le avverse condizioni meteo in Francia e Svizzera, il traforo del Monte Bianco resta chiuso ai mezzi pesanti, e alla Dogana di Chiasso sulla A9 Lainate-Como-Chiasso le autorità elvetiche hanno disposto l’interruzione del transito ai veicoli merci diretti in Svizzera. 

Sale il livello del Tevere Tutti con il naso all’insù per capire se quei nuvoloni neri, nerissimi, che hanno avvolto la capitale saranno carichi di tanta pioggia. Una pioggia che potrebbe, nelle prossime ore, far ripiombare Roma nell’incubo di una piena del Tevere. Per questo l’esercito è stato mobilitato e lo stato di allerta è in crescita. E mentre la pioggia non accenna a fermarsi, sulla capitale è piovuto per tutto il giorno, tornano in mente le nottate del dicembre 2008 quando la piena del fiume di Roma sconvolse, impaurì migliaia di romani provocando danni dentro e fuori la Capitale. Oggi la piena del Tevere è stata di 11 metri all’idrometro di Ripetta ma secondo gli esperti è previsto un aumento dovuto alle abbondanti precipitazioni in atto nella regione. Ieri, invece, sono stati chiusi gli accessi al Tevere da Ponte Testaccio a Ponte Milvio. E in giornata la Protezione Civile Regionale del Lazio ha messo in allerta tutti i Comuni e le associazioni di volontari del bacino del Tevere e dell’Aniene. Le copiose piogge precipitate in Umbria hanno ingrossato l’affluente Paglia e la diga di Corbara. Tutti i mezzi sono mobilitati per il monitoraggio del territorio. E una ricognizione "per valutare il rischio esondazione" è in corso da questa mattina da parte di personale dell’Esercito (un nucleo del 6/o reggimento Genio ’Pontierì) insieme alla Protezione civile.

Chiuso traforo Monte Bianco Per il maltempo che imperversa in Francia e Svizzera il traforo del Monte Bianco resta chiuso ai mezzi pesanti. A Chiasso, sulla A9 Lainate-Como-Chiasso, interrotto il transito ai veicoli merci diretti in Svizzera.

Liguria Pioggia battente sulla costa e abbondanti nevicate in tutto l’entroterra. Il maltempo sta investendo da ieri sera la Liguria, ma la neve, che secondo la Protezione civile doveva cadere copiosa anche a Genova e Savona, ha fatto capolino soltanto oltre i 300 metri d’altitudine, risparmiando il litorale. Nel capoluogo ligure e in molti Comuni della provincia di Genova le scuole rimarranno comunque chiuse, come disposto ieri dal Comitato di Protezione Civile. Scuole chiuse anche a Cengio nel Savonese dove sono caduti oltre 20 centimetri di neve. A Genova, a causa del forte vento, sospese le attività nei terminal portuali Sech di Sampierdarena e Vte di Voltri. Tra Piemonte e Liguria problemi anche alla circolazione ferroviaria con diversi treni in ritardo e due convogli regionali soppressi. Per il pericolo di valanghe e smottamenti, infine, chiuse in Valle Stura le provinciali del Faiallo e di Olbicella ed in Val d’Aveto la provinciale di Alpepiana.

Emilia Romagna Neve sull’Autosole tra l’inizio della Complanare di Piacenza e Parma, ma anche sulla A15 tra Parma e Pontremoli; pioggia sul resto dell’Emilia-Romagna, in A1 tra Parma e Rioveggio, in A13 da Bologna a Padova e in A14 tra il capoluogo emiliano e Cattolica (Rimini) e sulla diramazione per Ravenna. Fino a domani sera è attiva su buona parte dell’Emilia- Romagna un’allerta meteo della Protezione civile regionale, per nevicate sui rilievi e le pianure emiliane, da Piacenza a Bologna. Nelle successive 48 ore è prevista un’attenuazione dei fenomeni.

Eolie isolate Le Eolie nuovamente semi-isolate, stavolta per il vento proveniente da sud-est. Il mare è molto mosso. Gli aliscafi e i traghetti della Siremar, Ustica Lines e Ngi si sono fermati per Panarea, Stromboli, Ginostra, Alicudi e Filicudi. Ancora disagi quindi per gli abitanti delle isole minori. I ragazzi che frequentano le scuole non hanno potuto raggiungere le sedi scolastiche. Disagi anche per i cambi dei sanitari nella guardia mediche. Fermi anche gli aliscafi da e per Milazzo.

 

Commenti