Attualità

Torna Spotify Wrapped: cos'è e come riascoltare il tuo anno in musica

Una volta all'anno, Spotify mette a disposizione Spotify Wrapped, che consente di far riascoltare il proprio anno in musica: cosa sapere

Torna Spotify Wrapped: cos'è e come riascoltare il tuo anno in musica
Tabella dei contenuti

Come ogni anno dal 2016, Spotify elargisce in anticipo i propri doni natalizi: è arrivato il momento di Spotify Wrapped, ovvero la storia musicale (e in podcast) dell’anno che volge al termine. Quindi si “scartano” figurativamente le playlist che raccolgono i dati degli utenti nell’app, dati compresi dall’1 gennaio al 31 ottobre dell’anno corrente.

Cos’è Spotify Wrapped

Si tratta quindi di un appuntamento annuale: nei 10 mesi interessati, Spotify provvede a raccogliere i dati, naturalmente in forma anonima e poi li diffonde sia su base personale che su base nazionale o globale. Significa che c’è una playlist personalizzata con gli ascolti dell’anno del singolo utente, ma ce ne sono anche altre dedicate a singoli artisti, che ricevono una card, una sorta di premio virtuale che sono invitati a condividere con i fan sui propri canali social.

Spotify Wrapped è infatti una campagna di marketing virale con cui l’app promuove se stessa, facendo leva anche sulla voglia di condivisione delle persone nei loro interessi musicali.

Come funziona

Spotify

Basta inserire nella barra di ricerca #SpotifyWrapped, o anche solo Wrapped, e Spotify mostra una serie di playlist molto speciali, non solo in termini di musica, ma anche di interi podcast o singoli episodi di esso.

Nello specifico si ottiene una prima playlist personale che è riassuntiva dei propri ascolti nell’anno corrente, più altre playlist più generiche. Restando nell’ambito musicale italiano, è possibile infatti visualizzare e ascoltare liste di canzoni più ascoltate durante l’anno, o di artisti più ascoltati.

Naturalmente in Spotify Wrapped, continuando a parlare di musica, figurano anche delle playlist internazionali, che mostrano i brani che sono stati maggiormente in rotazione, i trend virali e i più amati artisti e brani in base al genere musicale.

Gli artisti più ascoltati

Mahmood e Blanco

Quali sono state le canzoni più ascoltate in Italia nel 2022? Sul podio dei trend virali finiscono sicuramente due fenomeni un po’ particolari, perché trascinati da media slegati dalla scena musicale: al primo posto c’è “Tu comm’a mme” di Gianni Celeste, diventata virale sui social come “Povero gabbiano”, “Shakerando” di Rhove e “Running Up That Hill” di Kate Bush. Il successo di quest’ultima canzone rappresenta un fenomeno molto particolare nell’estate 2022: uscito nel 1985, il brano è tornato in auge grazie alla serie Netflix Stranger Things.

Sempre in Italia, la canzone più ascoltata in assoluto è stata “Brividi” di Mahmood e Blanco, che con il brano hanno vinto il Festival di Sanremo. L’artista più ascoltato è stato invece Sfera Ebbasta.

Ma ci sono davvero tantissime playlist da sfogliare: per esempio ci sono le canzoni che hanno fatto sorridere, in cui figura al primo posto “Give That Wolf a banana” di Subwoolfer, e canzoni che hanno fatto piangere come “The Loneliest” dei Maneskin. In queste playlist ci sono brani vecchi mescolati a quelli più recenti: per esempio figurano grandi classici dei fenomeni musicali più disparati come “Don’t Stop Me Now” dei Queen o “T’appartengo” di Ambra.

Commenti