Auguri di Natale in musica con il coro gospel a Malpensa

Appuntamenti ai Terminal 1 e 2 con due concerti dedicati ai viaggiatori in partenza dalla scalo gestito da Sea

Auguri di “Buon Natale" in musica con le voci della Freegospelband fornata da otto cantanati nell’aeroporto intercontinentale di Milano Malpensa. Concerto ormai tradizionale questo, che Sea ha riproposto anche quest’anno ed è stata aprrezzato ancora una volta dai viaggiatori in attesa di partire.

Il coro, contraddistinto dalle classiche tuniche bianche indossate dei cantanti che si sono esibiti, ha dato spettacolo con le voci bellissime e potenti in due distinti momenti musicali al Terminal 2 alle 10,30 e al Terminal 1 alle 12.30, proponendo un repertorio suggestivo dei migliori e più famosi brani della tradizione natalizia coinvolgendo i passeggeri di tante diverse nazionalità nell’evento che si sono fermati ad ascoltare e a cantare intorno al coro i brani più famosi e amati: da “White Christmas” a “Oh Happy day”, da “Santa Claus is comin' to town” fino ad “Hallelujah”.

Esibizioni fra gli applausi di un pubblico sorpreso e incuriosito che rimarcano, ancora una volta, l’apprezzamento per le iniziative musicali e culturali della grande “porta” per chi arriva o parte da Milano portando con se momenti emozionanti come questo dedicato al Natale 2019.

Concerti che fanno seguito a un altro evento di grande rilievo come è stata la diretta della prima della "Tosca" trasmessa live - nell'ambito dell'iniziativa della "prima diffusa" -nell'area culturale della "Porta di Milano" - opera diretta dal maestro Riccardo Chailly che ha aperto la stagione della grande lirica del Teatro alla Scala in occasione della festa di Sant'Ambrogio e ha riconfermato lo stretto legame tra il grande aeroporto e le eccellenze del suo territorio riconosciute e apprezzate a livello internazionale.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.