Aziende

JTI Italia e Banco dell’Energia, si rinnova la partnership, che aiuta e supporta le famiglie

Si rinnova la proficua partnership tra JTI Italia realtà di riferimento nel mercato del tabacco, e Banco dell’energia, che soltanto nel 2023 ha aiutato e supportato oltre 200 famiglie

JTI Italia e Banco dell’Energia, si rinnova la partnership, che aiuta e supporta le famiglie

Ascolta ora: "JTI Italia e Banco dell’Energia, si rinnova la partnership, che aiuta e supporta le famiglie"

JTI Italia e Banco dell’Energia, si rinnova la partnership, che aiuta e supporta le famiglie

00:00 / 00:00
100 %

Soltanto lo scorso anno la partnership tra JTI Italia, realtà di riferimento nel mercato del tabacco, e Banco dell’energia, la fondazione nata per sostenere le famiglie che si trovano in una situazione di fragilità economica e sociale con un focus sui bisogni energetici ha realizzato progetti al sostegno dei più fragili, che hanno coinvolto un totale di 240 famiglie.

Si rinnova la partnership

Anche quest'anno le due importanti realtà, hanno deciso nuovamente di sostenere ed aiutare i più bisognosi, rinnovando la partnership con nuovi progetti finalizzati a contrastare la povertà energetica.

Le parole di Didier Ellena, Ad JTI Italia

Siamo davvero orgogliosi di essere anche quest’anno al fianco di Banco dell’energia”, ha spiegato Didier Ellena, Presidente e Amministratore Delegato di JTI Italia. “Nel 2023, la nostra collaborazione ha dato supporto a oltre 200 famiglie, non solo attraverso il pagamento delle utenze, ma anche grazie a programmi di educazione e consapevolezza energetica. Risultati che ci rendono fieri, e che soprattutto ci fanno ben sperare per il futuro. La sostenibilità sociale rappresenta uno dei pilastri fondamentali per la nostra società, e per noi è sempre più importante continuare a rafforzare il nostro impegno nei territori sui quali operiamo. Per questo siamo felici di continuare il percorso intrapreso lo scorso anno con una realtà virtuosa come Banco dell’Energia: siamo certi che insieme saremo in grado di fare la differenza nella vita chi ne ha più bisogno”. La stessa attenzione, la società la pone nel benessere dei propri dipendenti.

Le dichiarazioni di Laura Colombo, Segretario Generale di Banco Energia

I molteplici progetti messi in campo nell’anno passato e i risultati raggiunti grazie alla collaborazione di preziosi partner come JTI, ci consentono di guardare al 2024 come un anno ancora più fruttuoso. - ha detto Laura Colombo, Segretario Generale del Banco dell’energia - Condomini Solidali e la tappa di Energia in periferia Umbria sono solo due esempi di quanto queste iniziative possano aiutare le famiglie vulnerabili. Con JTI siamo già pienamente attivi per sviluppare nuovi progetti in nuovi territori italiani e ci riteniamo, perciò, molto orgogliosi di aver rinnovato la nostra collaborazione”.

I grandi progetti realizzati nel 2023

La sinergia di intenti ha portato lo scorso anno a realizzare grandi progetti molto importanti per la comunità a sostegno dei più bisognosi. A partire da Condomini solidali, dove è stato fornito un aiuto concreto, attraverso il pagamento delle bollette e la formazione sul risparmio energetico, a oltre 80 famiglie residenti in 2 condomini di cohousing della Comunità di Sant’Egidio a Roma, che ospitano anziani in condizioni di vulnerabilità ed altri soggetti fragili.

E ancora, l'iniziativa, Energia in periferia Umbria, invece, è stato dato supporto a 160 nuclei familiari in difficoltà economica, mediante il sostegno diretto al pagamento delle utenze e con un percorso di educazione e consapevolezza energetica; promuovendo, al contempo, l’apertura dello Sportello Energia a Città di Castello, un centro formativo dedicato agli abitanti della città per approfondire le tematiche del risparmio energetico.

Quest'anno, molte altre realtà bisognose potranno beneficiare di progetti energetici, centrali per il

sostentamento di enti e famiglie. Una visione quella di JTI Italia che si sposa perfettamente allo scopo di Banco dell'energia che guarda alle criticità sociali supportandole nei loro bisogno primari.