Abbronzatura: 9 consigli per mantenerla dopo l'estate

Chi non ha mai sognato di preservare la propria pelle radiosa che dona un aspetto sano? Tuttavia, l'abbronzatura scompare non appena il sole se ne va. Quindi, come mantenerla? Basta seguire alcune regole quotidiane

Abbronzatura: 9 consigli per mantenerla dopo l'estate
00:00 00:00

È vero che l' abbronzatura scompare troppo in fretta, appena terminate le vacanze. Allora come far durare l'abbronzatura il più a lungo possibile, quando il sole scarseggia? Scopriamo i 10 consigli per mantenere l'abbronzatura.

Abbronzatura graduale

Il tempo impiegato per abbronzarsi influisce sulla velocità con cui la si perderà. Una carnagione abbronzata che dura a lungo si ottiene gradualmente. Non c'è bisogno di esporsi per ore, soprattutto i primi giorni e in particolare se si ha la pelle chiara. Per abituare la pelle ai raggi UV, è consigliato iniziare con un'esposizione di 20 minuti, aumentando gradualmente nei giorni successivi.

Scegliere la giusta protezione solare e usarla bene

Sapendo che nessuna crema filtra il 100% dei raggi ultravioletti (UV) del sole, è consigliabile iniziare con una protezione alta, per poi passare a una più bassa, rinnovando la loro applicazione ogni 2 ore, soprattutto dopo aver sudato o essersi bagnati.

Idratare la pelle

Dopo essere stati esposti al sole, la pelle apparirà secca e avrà bisogno di essere rigenerata. Gli oli di bellezza sono ottimi prodotti doposole per reidratare e nutrire rapidamente la pelle, permettendo all'abbronzatura di durare più a lungo. i migliori prodotti sono:

  • il puro e prezioso olio di argan,100% olio naturale
  • olio di mandorle dolci
  • olio di avocado 100% naturale

L'olio di avocado, che prepara la pelle ai primi raggi di sole, è un concentrato di provitamina A antietà (carotene) che oltre ad idratare la pelle, riduce le smagliature. Si consiglia di utilizzare questi oli dopo ogni esposizione ma soprattutto durante le tre settimane successive. Sul viso è meglio applicare il burro di karité, massaggiando la pelle, per almeno 5 minuti.

Bere molta acqua

La reidratazione della pelle avviene anche dall'interno. Il suggerimento è quello di bere 1,5 l di acqua ogni giorno, prima, durante, dopo l'esposizione al sole e al rientro dalle vacanze.

Esfolia la pelle prima della prima esposizione e dopo

Esfoliare significa rimuovere le cellule "morte": questo non significa eliminare l'abbronzatura ma, al contrario, lo scrub esalterà la luminosità della pelle. Bisogna però fare attenzione e scegliere un esfoliante molto delicato e non utilizzarlo più di una volta alla settimana.

Lavarsi con un sapone delicato

Durante le vacanze meglio abbandonare il solito bagnoschiuma e detergersi con un docciaschiuma ricco e idratante, un sapone a base di olio vegetale saponificato a freddo oppure un olio doccia ricco di vitamine liposolubili che ha il potere trasformarsi in schiuma. Questi prodotti non attaccano l'epidermide e l'abbronzatura durerà più a lungo.

Optare per una dieta vitaminica

Mangiare e bere quante più verdure e frutta possibili contenenti beta-carotene (albicocche fresche o secche, bietole, carote, crescione, spinaci cotti, fegato, valerianella, mango, melone, acetosella, mirabelle, patata dolce, peperoncino, zucca ) e alimenti che contengono la tirosina (mandorle, avocado, semi di sesamo, formaggi a pasta dura, prosciutto crudo, soia) e che favoriscono la produzione di melanina. Consumandoli regolarmente e in buona quantità, questi cibi aiuteranno ad abbronzarsi e a mantenere una bella carnagione abbronzata. Si possono anche assuemere degli integratori alimentari in capsule utili per attivare l'abbronzatura.

Uscire all'aperto

Inevitabilmente, stando rinchiusi tutto il giorno, senza esposizione all'aria e al sole, la pelle produrrà meno melanina. Per mantenere l'abbronzatura più a lungo, l'ideale è uscire e approfittare del bel tempo per fare lunghe passeggiate. Sulla pelle evitare di applicare un fondotinta, piuttosto optare per un autoabbronzante o una cipria solare.

Autoabbronzante

Sul corpo o sul viso, i

nuovi autoabbronzanti possono aiutare a prendersi cura della pelle donandole un colorito abbronzato naturale. Una settimana dopo il rientro dalle ferie, fare una prima applicazione e poi continuare ogni due o tre giorni.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica