Bologna, Delbono indagato per truffa aggravata

La nuova imputazione riguarda due viaggi che il sindaco ha fatto in
Messico insieme alla sua ex compagna Cinzia Cracchi. Oltre che peculato e abuso d'ufficio si indaga anche per truffa aggravata. Il legale del primo cittadino: "Accusa senza consistenza"

Bologna - Oltre che per peculato e abuso di ufficio il sindaco di Bologna Flavio Delbono è indagato anche per truffa aggravata. Il primo cittadino sarà interrogato domani alle 9 dal pm Morena Plazzi che, insieme al collega Massimiliano Serpi, ha avviato un’inchiesta sul presunto uso di denaro pubblico in trasferte all’estero fatte dall’allora vicepresidente della Regione Emilia-Romagna assieme alla sua ex segretaria e compagna Cinzia Cracchi.

Due viaggi in Messico La nuova imputazione riguarda in particolare due viaggi che Delbono ha fatto in Messico il primo nel 2005 e il secondo nel 2007, insieme alla Cracchi (anche lei indagata per peculato e abuso d’ufficio). Secondo l’accusa, dietro il primo viaggio ci potrebbe essere un soggiorno in un villaggio turistico del Messico; nel 2007, anche se ufficialmente in missione in Messico, Delbono e la sua ex avrebbero soggiornato in una struttura turistica a Santo Domingo. In entrambi i viaggi la Cracchi risultava ufficialmente in ferie. La truffa contestata risulta aggravata perché eventualmente fatta ai danni di un ente pubblco (la Regione) e da un pubblico ufficiale.

La difesa: nessuna consistenza "L’accusa di truffa è il corollario logico delle accuse di peculato, quindi nessuna novità. Accuse che naturalmente non hanno consistenza, come dimostreremo con l’interrogatorio". È il commento dell’avvocato Paolo Trombetti, difensore del sindaco di Bologna. Trombetti ha ricordato anche l’avviso a comparire con cui è stato fissato per sabato mattina dal pm Morena Plazzi, l’interrogatorio del primo cittadino: "Avevamo sollecitato tempi brevi - ha sottolineato - e la procura ha fissato per domani mattina l’interrogatorio del profesor Delbono".

Delbono ai cittadini: "State tranquilli"
Il sindaco di Bologna Flavio Delbono interpellato dall’emittente regionale È-Tv, ha detto ai bolognesi di "stare sereni, di avere fiducia nella giustizia ma anche nel loro sindaco". "Ho già detto - ha aggiunto Delbono - che dimostrerò in tutte le sedi la correttezza del mio comportamento. Capisco che possano essere stati disorientati in questi giorni, ma nei prossimi giorni si chiariranno le buone ragioni per le quali è bene dare fiducia a chi li sta governando". Delbono domani mattina sarà ascoltato in Procura dai magistrati inquirenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.