Città più sicura, nel 2009 sono calate del 40% le truffe agli anziani

Diminuisce secondo i dati della questura il fenomeno degli over 70 raggirati. Il Comune rinnova la polizza assicurativa per i nonni che subiscono furti e truffe, il rimborso sale da 500 a 800 euro fino alla fine del 2011. In due anni lo hanno già richiesto in quattrocento.

Truffe in calo del 40 per cento. Sempre meno gli anziani raggirati nel corso del 2009, il fenomeno in città rispetto all'anno precedente ha segnato un drastico calo. E l'amministrazione ha rinnovato la polizza assicurativa a favore degli over 70 che finiscono ancora nel mirino, ad esempio, di finti operai del gas o di altri servizi di manutenzione che si rivelano solo scuse per intrufolarsi nell'abitazione e portare via denaro. Visto il successo dell'iniziativa avviata dal settore Sicurezza del Comune, è stata aperta una nuova gara e il servizio è prorogato fino a dicembre 2011: le vittime di truffe, raggiri, furti o scippi possono ottenere un rimborso che passa ora da cinquecento a ottocento euro. E in due anni sono già 400 gli anziani che ne hanno beneficiato. Lo riferisce il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato, «un'ulteriore testimonianza - sottolinea - dell'impegno di questa amministrazione comunale per contrastare un fenomeno che, come attestano i dati della questura, tra 2008 e 2009 è diminuito del 40 per cento».
De quattrocento over 70 che hanno fatto richiesta del rimborso, ben 98 riguardano solo i primi cinque mesi di quest'anno. In totale Palazzo Marino ha erogato 81mila euro. Persone che per la maggior parte sono state vittime di truffe (122 episodi, quindi più del 30 per cento). Ci sono 68 rimborsi per furto, 66 per furti con destrezza, 62 per furti in appartamento e 47 per borseggio e furto con strappo.
L'evento deve essere denunciato entro sette giorni e la polizza prevede tra l'altro una copertura fino a 3.500 euro per cure mediche, fino a 800 euro, per truffe e furti al bancomat o allo sportello postale. Per gli anziani che intendano costituirsi parte civile in un processo penale a carico degli autori di reato c'è la possibilità di chiedere anche il rimborso delle spese legali sostenute fino a 1.000 euro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti