Per il compleanno numero 60 al Centre culturel arriva Descotes

Il Centre culturel français de Milan compie 60 anni. Li festeggia con un nuovo, giovanissimo direttore, Olivier Descotes, e con un ricco programma di iniziative. Creazione, innovazione e rifondazione sono le parole d’ordine. Con l’intento di rilanciare il Centro che in 60 anni di storia è stato punto di riferimento per la città, Descotes presenta un programma che copre tutti i settori artistici. Fra le iniziative «fuori dalle mura» del Palazzo delle Stelline il Centre «traslocherà» nel 2010 nella sede del Piccolo Teatro, per «Face à face», parole di Francia per scene d’Italia: con testi di Wajdi Mouawad, a cura di Stefano Ricci e con Maria Paiato, David Lescot e Olivier Cadiot. Per la danza, ecco la rassegna nazionale «La Francia si muove» proporre nella primavera 2010 diversi appuntamenti. Per la musica, il Centre prosegue le storiche collaborazioni, come quella con «MilanoMusica» che dedicherà l’edizione 2010 al compositore francese Hugues Dufourt. Al centro della programmazione della prossima stagione c’è anche «Suona Francese», dedicato al Romanticismo, al via il 3 e 4 ottobre. Quanto al reiterato derby fra le due cucine, Stéphane Solier, professore e ricercatore di culture dell'alimentazione, propone dal 26 ottobre e a dicembre una rassegna cinematografica «Il cinema passa a tavola». In primavera invece, due iniziative: la prima dedicata al romanzo che coinvolgerà autori francesi e italiani a Milano, Roma e Napoli; la seconda, la poesia. Info: 02-485 9191, www,culturemilan.com.