Personaggi

"Quasi catastrofico". I paparazzi, l'inseguimento, l'incidente: paura per Harry e Meghan

Il principe Harry e la moglie Meghan sono stati coinvolti in un brutto incidente d'auto dopo avere partecipato a un evento pubblico a New York

"Quasi catastrofico". I paparazzi, l'inseguimento, l'incidente: paura per Harry e Meghan

Ascolta ora: ""Inseguiti dai paparazzi". Incidente d'auto per Harry e Meghan "

"Inseguiti dai paparazzi". Incidente d'auto per Harry e Meghan

00:00 / 00:00
100 %

Dramma sfiorato sulle strade di New York per il principe Harry e sua moglie Meghan Markle. La coppia ha rischiato la vita in un incidente automobilistico avvenuto nella tarda serata di martedì dopo i Ms. Foundation 2023 Women of Vision Awards, evento al quale Harry e Meghan hanno presenziato. A bordo della vettura c'era anche la madre della Markle, Doria Ragland. La dinamica dell'incidente non è chiara, ma a causare l'impatto sarebbe stato il folle inseguimento da parte dei paparazzi al Suv, sul quale i tre si trovavano.

New York come Parigi. Il parallelismo con quanto avvenuto ventisei anni fa alla madre Diana è inquietante. Il 31 agosto 1997 Lady D perse la vita a Parigi in un tragico incidente automobilistico causato dall'inseguimento di alcuni paparazzi all'auto sulla quale si trovavano la principessa e Dody Al-Fayed. Oggi, come allora, Harry e Meghan hanno rischiato la vita nello stesso modo. L'agenzia di stampa Reuter parla di un "inseguimento in macchina quasi catastrofico", che avrebbe coinvolto anche altre vetture e addirittura pedoni, scampati alla folle corsa del mezzo, sul quale si trovavano Harry, Meghan e la madre di quest'ultima. "L'incessante inseguimento, durato oltre due ore, ha provocato molteplici collisioni che hanno coinvolto altri conducenti sulla strada, pedoni e due agenti del dipartimento di polizia di New York", riferisce l'agenzia di stampa.

L'evento poi l'incidente

Martedì sera il principe Harry e Meghan Markle sono stati ospiti dell'evento annuale Ms. Foundation 2023 Women of Vision Awards svoltosi al teatro Ziegfeld di New York. Per l'occasione la moglie del principe è stata premiata con il "Woman of Vision Award" per il suo impegno nella difesa delle donne. Dopo il discorso di ringraziamento e il party, Harry, Meghan e la madre sarebbero saliti a bordo di un Suv per fare rientro in albergo e l'inseguimento dei paparazzi sarebbe cominciato. Per sfuggire al morboso tallonamento dei fotografi, l'auto con a bordo il principe e le due donne avrebbe urtato contro altri mezzi in strada, rischiando un drammatico epilogo.

"La loro sicurezza ha fatto di tutto per fermarli", riferisce il New York Post ma la situazione si sarebbe complicata ulteriormente, costringendo Harry e Meghan ad abbandonare l'auto per salire su un taxi "come ultimo disperato tentativo di seminarli". I siti americani parlano di una dozzina di paparazzi "molto aggressivi" che, a bordo di auto, moto e scooter si sono messi alla caccia del figlio di re Carlo III: "Salivano sui marciapiedi e passavano col rosso incuranti dei sensi vietati. Un cameramen ha urtato una macchina, mentre un altro ha urtato un agente". Le forze dell'ordine avrebbero cercato di fermare i paparazzi, i quali però avrebbero ignorato gli avvertimenti. Il principe Harry avrebbe addirittura filmato tutto con il suo cellulare.

"Provati e scossi"

Mentre si attendono ulteriori dettagli sulla dinamica dell'accaduto, una nota è stata diffusa dallo staff di Harry e Meghan, come riferisce la Cnn: "Comprendono che essere un personaggio pubblico comporta un livello di interesse da parte del pubblico, non dovrebbe mai venire a scapito della sicurezza di nessuno". Il principe Harry e Meghan sono "scossi e provati" da quanto accaduto e la notizia del dramma sfiorato riporta l'attenzione sulla scorta reale al principe. Negli scorsi giorni, la Corte di Giustizia di Londra ha discusso della possibilità di un reintegro della scorta personale a Harry e Meghan negli Usa, dopo la revoca da parte del ministero dell’Interno inglese del privilegio.

Commenti