Cronaca locale

Sardegna, maxi-blitz antidroga dei carabineri: sequestrate due tonnellate di marijuana

I carabinieri di Decimomannu sono entrati in azione a seguito di una breve attività investigativa. Cinque arresti e tonnellate di droga sequestrate

Maxi-blitz antidroga dei carabinieri: sequestrate due tonnellate di marijuana

Ascolta ora: "Maxi-blitz antidroga dei carabinieri: sequestrate due tonnellate di marijuana"

Maxi-blitz antidroga dei carabinieri: sequestrate due tonnellate di marijuana

00:00 / 00:00
100 %

Maxi-blitz antidroga dei carabineri di Iglesias nelle campagne di Decimomannu (Cagliari). Nel corso dell'operazione di militari sono riusciti a sequestrate ben due tonnellate di stupefacenti, oltre che provvedere all'arresto di alcuni soggetti coinvolti nel traffico.

L'operazione

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, il blitz è scattato nel pomeriggio di oggi, lunedì 27 novembre. I carabinieri della Compagnia di Iglesias, guidati dal maggiore Fabio Alfieri, attuale comandante in carica, hanno fatto irruzione nelle zone sensibili dopo aver prima portato avanti un'accurata indagine. L'attività investigativa, stando alla ultime dichiarazioni, è stata effettuata in poco tempo ed ha portato alla raccolta di dettagli fondamentali all'operazione.

Nel corso della giornata di oggi gli uomini dell'Arma, in possesso di sufficiente materiale, sono entrati in azione, cogliendo fra l'altro i responsabili in palese fragranza di reato. A quanto pare, infatti, cinque soggetti sono stati sorpresi mentre stavano imbustando della marijuana, pronta alla vendita. I carabinieri hanno provveduto ad arrestarli per traffico di stupefacenti e a condurli dietro le sbarre del carcere mandamentale di Uta, come disposto dalla procura della Repubblica di Cagliari. Tutti i fermati si trovano ora a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Il maxi-sequestro

Oltre agli arresti, i carabinieri hanno provveduto a sequestrare tutta la sostanza stupefacente, così di impedirne il commercio nel nostro Paese. Ben due tonnellate di marijuana sono state poste sotto sequestro. A quanto pare il gruppo aveva un deposito nelle campagne di Decimomannu e lì stoccava gli stupefacenti in attesa della vendita. Lì la marijuana non veniva soltanto conservata, ma anche essiccata.

Malgrado l'ora tarda i carabinieri sono ancora al lavoro e stanno controllando minuzionasamente il desposito. Oltre alle perquisizioni ambientali, i militari hanno anche allestito diversi posti di blocco per le strade limitrofe.

Commenti