Anticiclone, primavera fino a giovedì con massime oltre i 20 gradi

Un'area di alta pressione ci interesserà per gran parte della settimana facendoci vivere un anticipo di primavera. Cambia tutto nel fine settimana con una possibile ondata di aria fredda artica

La nuova settimana si apre con l'alta pressione: un robusto anticiclone si sta avvicinando da ovest e caratterizzerà le condizioni meteo almeno fino a giovedì con temperature sempre più in aumento.

Ancora per oggi, però, le uniche zone che avranno qualche disturbo saranno il Nord-Ovest e la Sicilia orientale dove i cieli saranno nuvolosi ed è prevista anche qualche debole pioggia. Sul resto del Paese splenderà il sole e lo farà ancora di più nei prossimi giorni. Se di giorno sarà molto mite, da maniche corte, di notte avremo un clima freddo, specialmente al Centro-Nord, con notevole escursione termica a causa dei cieli sereni: le temperature minime fatte registrare la scorsa notte, ad esempio, hanno visto valori intorno allo 0 su Bergamo, Verona, Udine, Firenze e Perugia, tanto per citarne alcune.

Caldo di giorno, freddo di notte

Mite si, ma durante le ore centrali della giornata. Come dicono gli esperti, vivremo un assaggio di primavera: da domani. l'anticiclone avanzerà ulteriormente portando condizioni meteorologiche decisamente stabili su tutte le regioni a parte qualche nuvoletta di passaggio sulla Sardegna e su alcuni tratti del Centro. Le temperature massime saranno in ulteriore lieve aumento.

A metà settimana la situazione generale non farà registrare grossi cambiamenti. Al Centro-Nord avremo solo qualche nube in più ma in un contesto ancora ben stabile ed asciutto. Da segnalare, invece, un deciso aumento delle temperature con picchi ben oltre i 20°C su alcuni tratti del Nord e del Centro.

Oltre i 20°C

La fase più calda dell'anticiclone africano si registrerà soprattutto tra mercoledì e giovedì quando avvolgerà con il suo carico di stabilità ed aria molto mite praticamente tutto il Paese. Le temperature massime saranno diffusamente superiori ai 20°C specialmente al Centro-Nord con picchi di 23-24 gradi nelle vallate più interne del Trentino alto Adige. Valori termici superiori ai 20 gradi si registreranno anche su molte città come Milano, Bologna, Firenze e Roma.

Da venerdì, però, l'anticiclone comincerà a dare qualche segnale di stanchezza: cominceranno ad affluire masse d'aria meno miti e più umide che potrebbero prendere ulteriore energia nel corso del weekend provocando un aumento delle nubi e qualche pioggia a partire dal Nord con un conseguente nuovo e generale calo termico.

L'Artico al 50%

Come anticipato nei giorni scorsi, resta viva la "pista" del freddo artico anche se i Centri meteo stanno "litigando" tra di loro: il modello europeo vede l'Italia coinvolta in pieno nell'irruzione fredda con neve a bassa quota, il modello americano storce il naso ed attenua, di molto, l'ondata artica nel nostro Paese. Come sempre, saranno necessari ulteriori aggiornamenti.

QUI TUTTE LE PREVISIONI

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Frusta2

Lun, 16/03/2020 - 10:42

Ma basta questa discrasia tra il modello europeo e quello americano. Se statisticamente uno dei due modelli prevale, per correttezza delle previsioni sull'altro ,tacciamo per sempre il piu'carente.