Bimbo di 17 mesi si ustiona col tè bollente. Soccorso con elicottero

A Codogno, in provincia di Lodi, un bimbo di 17 mesi si è rovesciato addosso il tè bollente. Data la grave entità delle ustioni, si è reso necessario il trasporto in ospedale mediante elisoccorso

Un bimbo di soli 17 mesi si è ustionato col bollente mentre faceva colazione. Data la severa entità delle ustioni, si è reso necessario il trasporto in elisoccorso presso il più vicino ospedale.

Attimi di grande paura a Codogno, in provincia di Lodi, dove un bambino poco più grande di un anno si è rovesciato addosso la bevanda ancora fumante procurandosi delle ferite piuttosto profonde. Stando a quanto riporta l'edizione odierna del quotidiano Il Giorno, i fatti risalgono a ieri mattina, in un'abitazione del complesso residenziale di Via Carducci.

Intorno alle ore 8.00 del mattino, il piccolo H.A., di origini nigeriane, si trovava in casa con la madre al momento della sventurata circostanza. Sarebbe stato intento a consumare il tè quando, afferrando la tazza in modo maldestro, il contenuto si è riversato tutto d'un colpo sul corpo, colpendolo alla gola e al torace. Spaventata dalle urla di straziante dolore del figlioletto, la donna ha telefonato immediatamente ai soccorsi. Giunti nell'appartamento, i sanitari della Croce Rossa di Codogno hanno prestato le prime cure al bimbo. Tuttavia, accertata la gravità delle ferite, si è ritenuto necessario il trasporto in ospedale mediante elisoccorso. L'elicottero, inviato da Milano, ed atterrato in una zona verde in prossimità della casa, è decollato circa un'ora dopo alla volta del Carducci di Parma. Sul luogo, sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia locale per regolare la circolazione del traffico cittadino e garantire la tempestività dell'intervento.

Una volta in ospedale, al piccolo sono state diagnosticate ustioni di primo o secondo grado tanto da richiedere il ricovero imminente e trattamenti specifici. Le sue condizioni si sarebbero stabilizzate nel pomeriggio con grande sollievo dei genitori.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.