Blitz antidroga a Cosenza: smantellata rete di spacciatori

Tra le accuse figurano anche sequestro di persona, estorsione e rapina: 150 carabinieri impegnati nell'operazione

Una rete di spacciatori è stata smantellata questa mattina alle prime luci dell'alba a Cosenza e nei comuni di Frascati, Sassuolo e Vibo Valentia. Una squadra composta da ben 150 carabinieri del comando provinciale di Cosenza è dunque riuscita a scoprire l'organizzazione; al termine del blitz sono state disposte 13 misure cautelari.

Fondamentale è stata la collaborazione avvenuta con il 14° battaglione carabinieri “Calabria”, lo Squadrone eliportato “Cacciatori di Calabria e il Nucleo cinofili di Vibo Valentia.

Attualmente i militari stanno provvedendo anche a 11 perquisizioni domiciliari a carico di coloro che si ritengono essere coinvolti nel traffico di stupefacenti. Ulteriori informazioni dettagliate saranno fornite dal procuratore capo Mario Spagnuolo mediante una conferenza stampa prevista per le ore 10:30 - stando a quanto riportato dalla Gazzetta del Sud.

Accuse gravissime

I tredici soggetti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione e cessione di sostanze stupefacenti, estorsione, sequestro di persona, rapina aggravata, lesioni personali aggravate, ricettazione, favoreggiamento personale, porto di armi od oggetti atti ad offendere e violazione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.